Cosa fare per mantenere una idratazione ottimale?

06 luglio 2023
Aggiornamenti e focus, Speciale Estate

Cosa fare per mantenere una idratazione ottimale?



Tags:
Cosa fare d'estate per mantenere una idratazione  ottimale? Il caldo e l'umidità fanno perdere al corpo molta acqua attraverso la sudorazione, la respirazione  e la minzione. Intorno ai 2,5 litri al giorno. L'acqua è essenziale: regola la temperatura del corpo, permette una buona circolazione sanguigna, ossigena le cellule, contribuisce ad una corretta eliminazione delle scorie. Ecco perché la perdita quotidiana di liquidi deve essere subito compensata. Bere acqua, the o infusi è importante ma non sempre è sufficiente. Per questo possiamo aiutarci con l'alimentazione, con cibi particolarmente ricchi di acqua (alcuni ne contengono tra il 90% e il 95%). I mesi estivi regalano una vasta offerta di frutta e verdura che spesso il nostro corpo richiede quasi naturalmente in una costante ricerca di freschezza e leggerezza. In genere il corpo ricava circa il 20% dell'acqua di cui ha bisogno dagli alimenti che consuma durante la giornata.


Cetrioli - Croccanti e rinfrescanti, sono un'ottima opzione idratante. Sono composti per circa il 96% da acqua. Sono ricchi di Vitamine K e B e possono contribuire a ridurre le infiammazioni. Sono poveri di calorie. In insalata o anche in infusione in una caraffa d'acqua.


Verdure a foglia - Verdure come la lattuga e gli spinaci hanno un elevato contenuto di acqua. Forniscono nutrienti essenziali tra cui le vitamine  A, C, K, oltre a minerali come il potassio e il magnesio.


Pomodoro - Contiene il 94% di acqua. Nonostante il ruolo da protagonista nelle ricche insalate estive, è un frutto. Non una verdura. È anche una fonte di energia nutrizionale ricca di fibre, vitamina C e K, potassio e antiossidanti  come il licopene.


Sedano - Il sedano è croccante e contiene quasi mezza tazza d'acqua per porzione. Ricco di fibre, può essere tritato e aggiunto all'insalata di pollo, intinto nell'hummus o spalmato di burro di arachidi per i bambini.


Zucchine - Come il cetriolo e la zucca, le zucchine danno un grande contribuito all'idratazione. Si può mangiare la zucchina cruda, a listelli sottili, oppure alla griglia o nel sugo della pasta.


Peperoni - Questa verdura croccante nutre e idrata. Sono composti per circa il 92% di acqua e sono un'ottima fonte di vitamina C, B6 e folati.


Broccoli - Le verdure crocifere, come i broccoli, i cavolfiori e i cavoli, sono ottime fonti di acqua, oltre che di fibre, ferro e potassio. Al vapore per ottenere la massima nutrizione e idratazione.


Anguria - È composta per oltre il 90% da acqua ed è ricca di Vitamine A e C e di licopene, un antiossidante che favorisce la salute del cuore. Ottima scelta anche il melone. Come aperitivo, secondo piatto o dessert.


Frutti di bosco
- Mirtilli, lamponi e more oltre a contenere acqua sono una buona fonte di antiossidanti e vitamine. Da gustare a colazione, come spuntino, nei frullati o come guarnizione nello yogurt.


Fragole - Da mangiare nella macedonia o semplicemente guarnite con basilico e limone.



Ananas - Con la sua dolcezza tropicale, l'ananas è un'ottima scelta per mantenersi idratati. Contiene circa l'87% di acqua ed è ricca di bromelina, un enzima che favorisce la digestione. Fornisce anche vitamine C e manganese.



Agrumi - Tutti gli agrumi, arance comprese, sono rinfrescanti e idratanti. Le arance, in particolare, contengono circa l'87% di acqua e sono ricche di Vitamina C che rafforza le difese immunitarie. Sono anche portatrici di molte fibre che favoriscono la digestione.

Pesche - Carnose, succose, dolci. Sono anche fonte di vitamina C, A e potassio.


Carla De Meo





In evidenza:

Salute oggi:

...e inoltre su Dica33:
Ultimi articoli
Colesterolo alto, un aiuto da steroli e dieta mediterranea
Alimentazione
14 febbraio 2024
Notizie e aggiornamenti
Colesterolo alto, un aiuto da steroli e dieta mediterranea
Ortoressia: in aumento tra i giovani un nuovo disturbo legato al cibo
Alimentazione
10 febbraio 2024
Notizie e aggiornamenti
Ortoressia: in aumento tra i giovani un nuovo disturbo legato al cibo
Vincere la cellulite con il detox
Alimentazione
28 gennaio 2024
Libri e pubblicazioni
Vincere la cellulite con il detox
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su YoutubeSeguici su Instagram
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa