Amiodarone Mylan

18 agosto 2019

Amiodarone Mylan





Amiodarone Mylan è un farmaco a base del principio attivo Amiodarone Cloridrato, appartenente al gruppo terapeutico Antiaritmici. E' commercializzato in Italia dall'azienda Mylan S.p.A..


TITOLARE AIC:

Mylan S.p.A.

MARCHIO:

Amiodarone Mylan

PRINCIPIO ATTIVO:

Amiodarone Cloridrato

GRUPPO TERAPEUTICO:

Antiaritmici


CONFEZIONI E FORMULAZIONI DISPONIBILI DI Amiodarone Mylan


I foglietti illustrativi di Amiodarone Mylan sono disponibili per le seguenti confezioni. Clicca su una delle confezioni per accedere alla scheda completa e al foglietto illustrativo (bugiardino):


A COSA SERVE Amiodarone Mylan (Amiodarone Cloridrato)


Il trattamento deve essere iniziato e normalmente monitorato solo in ambiente ospedaliero o sotto la supervisione di uno specialista.

Amiodarone è indicato solo per il trattamento di disturbi del ritmo gravi e/o sintomatici che non rispondono ad altre terapie o quando non possono essere impiegati altri trattamenti.

Tachiaritmie associate alla sindrome di Wolff-Parkinson-White.

Flutter e fibrillazione atriale quando non possono essere usati altri medicinali.

Tutti i tipi di tachiaritmia di natura parossistica, incluso: tachicardie sopraventricolari, nodali e ventricolari, fibrillazione ventricolare quando non possono essere usati altri medicinali.

Le compresse vengono usate sia per una stabilizzazione che per un trattamento a lungo termine.

L'amiodarone è indicato per la prevenzione delle aritmie ventricolari in pazienti ad alto rischio a seguito di infarto del miocardio o in pazienti con segni clinici di insufficienza cardiaca congestizia e/o LVEF minore del 40% che ricevono un appropriato trattamento per l'insufficienza cardiaca, comprendente gli ACE-inibitori. Si deve usare la dose minima efficace ed il trattamento deve essere iniziato/usato solo sotto supervisione ospedaliera o di uno specialista.

Amiodarone Mylan (Amiodarone Cloridrato) può essere utilizzato per la cura di varie malattie e patologie come:




Ultimi articoli
L'esperto risponde