Cardirene

23 settembre 2019

Cardirene





Cardirene è un farmaco a base del principio attivo Lisina Acetilsalicilato, appartenente al gruppo terapeutico Antiaggreganti piastrinici. E' commercializzato in Italia dall'azienda Sanofi S.p.A..


TITOLARE AIC:

Sanofi S.p.A.

MARCHIO:

Cardirene

PRINCIPIO ATTIVO:

Lisina Acetilsalicilato

GRUPPO TERAPEUTICO:

Antiaggreganti piastrinici


CONFEZIONI E FORMULAZIONI DISPONIBILI DI Cardirene


I foglietti illustrativi di Cardirene sono disponibili per le seguenti confezioni. Clicca su una delle confezioni per accedere alla scheda completa e al foglietto illustrativo (bugiardino):


A COSA SERVE Cardirene (Lisina Acetilsalicilato)


Per tutti i dosaggi ( 75 mg – 100 mg - 160 mg – 300 mg)

1.  Prevenzione degli eventi atero-trombotici maggiori:

  • Dopo infarto miocardico
  • Dopo ictus cerebrale o attacchi ischemici transitori (TIA)
  • In pazienti con angina pectoris instabile
  • In pazienti con angina pectoris stabile cronica
2.  Prevenzione della riocclusione dei by-pass aorto-coronarici e nell'angioplastica coronarica percutanea transluminale (PTCA)

Prevenzione degli eventi cardiovascolari nei pazienti con malattia ateromasica conclamata, nella sindrome di Kawasaki, nei pazienti in emodialisi e nella prevenzione della trombosi durante circolazione extracorporea

Per il solo dosaggio di 100 mg:

3.  Prevenzione degli eventi cardiovascolari in pazienti ad elevato rischio *

* In soggetti a rischio elevato di un primo evento cardiovascolare maggiore (rischio a 10 anni > 20% in base alle carte di rischio del Progetto Cuore dell'Istituto Superiore di Sanità).

Cardirene (Lisina Acetilsalicilato) può essere utilizzato per la cura di varie malattie e patologie come:




Ultimi articoli