Esomeprazolo SUN

08 marzo 2021

Esomeprazolo SUN


Condividi su FacebookCondividi su LinkedInCondividi su Twitter

Nota: Per informazioni su farmaci e confezioni ritirate dal commercio accedi al portale AIFA (Agenzia Italiana del Farmaco).


Cos'è Esomeprazolo SUN (esomeprazolo sodico)


Esomeprazolo SUN è un farmaco a base di esomeprazolo sodico, appartenente al gruppo terapeutico Antiulcera.

A cosa serve Esomeprazolo SUN e perchè si usa


Esomeprazolo SUN 40 mg polvere per soluzione iniettabile/per infusione è indicato per:

Adulti
  • trattamento antisecretivo gastrico quando non è possibile la somministrazione orale, come:
  • malattia da reflusso gastroesofageo (MRGE) nei pazienti con esofagite e/o gravi sintomi di reflusso
  • trattamento di ulcere gastriche associate a terapia con FANS
  • prevenzione di ulcere gastriche o duodenali associate a terapia con FANS in pazienti a rischio.
  • prevenzione di risanguinamento successivo a endoscopia terapeutica per ulcere gastriche o duodenali con sanguinamento acuto.
Bambini e adolescenti di età compresa tra 1 e 18 anni
  • trattamento antisecretivo gastrico quando non è possibile la somministrazione orale, come:
  • malattia da reflusso gastroesofageo (MRGE) nei pazienti con esofagite erosiva da reflusso e/o gravi sintomi di reflusso.

Controindicazioni: quando non dev'essere usato Esomeprazolo SUN


Ipersensibilità al principio attivo esomeprazolo o ad altri sostituti benzoimidazolici o a uno qualsiasi degli eccipienti.

Esomeprazolo non deve essere usato contemporaneamente a nelfinavir (vedere paragrafo 4.5).

Esomeprazolo SUN può essere usato durante la gravidanza e l'allattamento?


Gravidanza

Per esomeprazolo i dati disponibili in gravidanza sono limitati. Studi sugli animali condotti con esomeprazolo non indicano effetti dannosi diretti o indiretti sullo sviluppo embrio-fetale. Studi sugli animali condotti con la miscela racemica non indicano effetti dannosi diretti o indiretti su gravidanza, parto o sviluppo postnatale. La prescrizione di esomeprazolo in gravidanza deve essere effettuata con cautela.

Allattamento

Non è noto se esomeprazolo viene secreto nel latte materno umano. Non sono stati condotti studi su donne in allattamento. Di conseguenza, non somministrare esomeprazolo durante l'allattamento al seno.

Patologie correlate:


Nota: Nel contenuto della scheda possono essere presenti dei riferimenti a paragrafi non riportati.

Fonte: CODIFA - L'informatore farmaceutico

Tags:

Farmaci:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa