Extroplex

27 febbraio 2020

Extroplex




Extroplex è un farmaco a base di anastrozolo, appartenente al gruppo terapeutico Inibitori enzimatici. E' commercializzato in Italia da Sophos Biotech S.r.l..


Confezioni e formulazioni di Extroplex (anastrozolo) disponibili e foglietto illustrativo


Seleziona una delle seguenti confezioni di Extroplex (anastrozolo) per accedere alla scheda relativa, visualizzare il prezzo e scaricare il foglietto illustrativo (bugiardino):


A cosa serve Extroplex (anastrozolo) e perchè si usa


EXTROPLEX è indicato nel:

  • Trattamento del carcinoma della mammella in fase avanzata con recettori ormonali positivi in donne in postmenopausa.
  • Trattamento adiuvante degli stadi precoci del carcinoma invasivo della mammella con recettori ormonali positivi in donne in postmenopausa.
  • Trattamento adiuvante degli stadi precoci del carcinoma invasivo della mammella con recettori ormonali positivi in donne in postmenopausa, che abbiano ricevuto 2 o 3 anni di terapia adiuvante con tamoxifene.



Come usare Extroplex (anastrozolo): posologia, dosi e modo d'uso


Posologia

Il dosaggio raccomandato di EXTROPLEX negli adulti compresi gli anziani è di una compressa da 1 mg una volta al giorno.

Nelle donne in postmenopausa con carcinoma invasivo precoce della mammella con recettori ormonali positivi, la durata raccomandata del trattamento adiuvante endocrino è di 5 anni.

Popolazioni speciali

Popolazione pediatrica

EXTROPLEX non è raccomandato nei bambini e negli adolescenti a causa della insufficienza di dati sulla sicurezza e sull'efficacia (vedere paragrafi 4.4 e 5.1).

Insufficienza renale

Non si raccomandano aggiustamenti del dosaggio nelle pazienti con insufficienza renale lieve o moderata. Nelle pazienti con insufficienza renale grave, la somministrazione di EXTROPLEX deve essere eseguita con cautela (vedere paragrafi 4.4 e 5.2).

Insufficienza epatica

Non si raccomandano aggiustamenti del dosaggio nelle pazienti con insufficienza epatica lieve. È consigliata cautela nelle pazienti con moderata o grave insufficienza epatica (vedere paragrafo 4.4).

Modo di somministrazione

EXTROPLEX deve essere assunto per via orale.



Controindicazioni: quando non dev'essere usato Extroplex (anastrozolo)


EXTROPLEX è controindicato in:

  • gravidanza o in donne che stiano allattando al seno;
  • pazienti con ipersensibilità nota all'anastrozolo o ad uno qualsiasi degli eccipienti riportati nel paragrafo 6.1.



Extroplex (anastrozolo) può essere usato durante la gravidanza e l'allattamento?


Gravidanza

Non ci sono dati sull'uso di anastrozolo in donne in gravidanza. Gli studi sugli animali hanno mostrato tossicità sulla riproduzione (vedere paragrafo 5.3).

EXTROPLEX è controindicato durante la gravidanza (vedere paragrafo 4.3).

Allattamento

Non ci sono dati sull'uso di anastrozolo durante l'allattamento.

EXTROPLEX è controindicato nelle donne che allattano al seno (vedere paragrafo 4.3).

Fertilità

Non sono stati studiati gli effetti di anastrozolo sulla fertilità nell'uomo. Gli studi condotti su animali hanno evidenziato una tossicità riproduttiva (vedere paragrafo 5.3).



Extroplex (anastrozolo) è utilizzato per la cura delle seguenti patologie:



Nota: Nel contenuto della scheda possono essere presenti dei riferimenti a paragrafi non riportati.

Fonte: CODIFA - L'informatore farmaceutico


Farmaci:


Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube