Luvion

26 gennaio 2021

Luvion


Condividi su FacebookCondividi su LinkedInCondividi su Twitter


Cos'è Luvion (canrenone)


Luvion è un farmaco a base di canrenone, appartenente al gruppo terapeutico Diuretici. E' commercializzato in Italia da Neopharmed Gentili S.p.A.

Confezioni e formulazioni di Luvion disponibili in commercio


Selezionare una delle seguenti confezioni di Luvion disponibili in commercio per accedere alla scheda completa, visualizzare il prezzo e scaricare il foglietto illustrativo (bugiardino):

A cosa serve Luvion e perchè si usa


LUVION 50 mg Compresse e LUVION 100 mg Capsule rigide

Iperaldosteronismo primario, stati edematosi da iperaldosteronismo secondario (scompenso cardiaco congestizio, cirrosi epatica in fase ascitica, sindrome nefrosica) ed ipertensione arteriosa essenziale laddove altre terapie non sono risultate sufficientemente efficaci o tollerate.

LUVION 200 mg/2 ml polvere e solvente per soluzione iniettabile per uso endovenoso

Il LUVION 200 mg/2 ml polvere e solvente per soluzione iniettabile per uso endovenoso trova indicazione in tutte quelle situazioni in cui sia necessaria la somministrazione per via endovenosa, in particolare è adatto all'uso in reparti di terapia intensiva e ospedalieri.

Indicazioni: come usare Luvion, posologia, dosi e modo d'uso


Adulti

LUVION 50 mg Compresse

LUVION 100 mg Capsule rigide

Per via orale, nella maggior parte dei casi sono sufficienti 50-200 mg al dì, ripartiti in una o più somministrazioni giornaliere. Nei casi più gravi o resistenti questa posologia può essere portata a 300 mg o più secondo prescrizione medica.

LUVION 200 mg/2 ml polvere e solvente per soluzione iniettabile per uso endovenoso

Per via endovenosa la posologia deve essere regolata dal medico curante in funzione delle condizioni del malato e della risposta alla terapia. In generale le dosi utili sono comprese tra 200 e 600 mg/die (1-3 flaconi) per via endovenosa. É consigliabile non superare il dosaggio giornaliero di 800 mg. L'iniezione va praticata lentamente o preferibilmente in perfusione con soluzione glucosata al 5% o soluzione fisiologica. In caso di iniezione diretta endovenosa è consigliabile non iniettare più di 2 flaconi per volta. Per eventuali trattamenti associati, a seconda delle indicazioni (diuretici, betabloccanti, ecc.) bisogna tener conto, nella scelta posologica, degli effetti additivi.

Agitare bene durante la preparazione e prima dell'uso.

Popolazione pediatrica

Non ci sono dati disponibili.

Controindicazioni: quando non dev'essere usato Luvion


  • Ipersensibilità al principio attivo o ad uno qualsiasi degli eccipienti.
  • Iperkaliemia o iponatriemia gravi.
  • Anuria.
  • Insufficienza renale acuta.
  • Insufficienza renale cronica con eGFR inferiore a 30 mL/min per 1,73 m2 di superficie corporea.

Luvion può essere usato durante la gravidanza e l'allattamento?


Gravidanza

Nelle donne in stato di gravidanza il prodotto va somministrato nei casi di effettiva necessità, sotto il diretto controllo del medico.

Allattamento

Luvion non deve essere usato durante l'allattamento.

Quali sono gli effetti indesiderati di Luvion


Molte delle reazioni avverse di seguito riportate sono reversibili e/o rispondono ad una riduzione del dosaggio.

Le reazioni di seguito riportate sono indicate in ordine di frequenza decrescente di comparsa: molto comune (≥1/10), comune (≥1/100, <1/10), non comune (≥1/1.000, <1/100), raro (≥1/10.000, <1/1.000), molto raro (<1/10.000); Non nota: la frequenza non può essere definita sulla base dei dati disponibili.

Patologie del sistema nervoso

Non comune: rialzi termici, tendenza all'atassia.

Raro: sonnolenza.

Patologie gastrointestinali

Raro: nausea, dolori addominali tipo crampi.

Patologie della cute e del tessuto sottocutaneo

Non comune: eruzioni cutanee su base allergica.

Disturbi del sistema riproduttivo

Non comune: ginecomastia, lievi effetti androgeni (irsutismo), disturbi transitori della libido, irregolarità mestruali.

Segnalazione delle reazioni avverse sospette

La segnalazione delle reazioni avverse sospette che si verificano dopo l'autorizzazione del medicinale è importante, in quanto permette un monitoraggio continuo del rapporto beneficio/rischio del medicinale. Agli operatori sanitari è richiesto di segnalare qualsiasi reazione avversa sospetta tramite il sistema nazionale di segnalazione all'indirizzo http://www.agenziafarmaco.gov.it/content/come-segnalare-una-sospetta-reazione-avversa.

Patologie correlate:


Nota: Nel contenuto della scheda possono essere presenti dei riferimenti a paragrafi non riportati.

Fonte: CODIFA - L'informatore farmaceutico

Tags:

Farmaci:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa