Naemis

24 gennaio 2021

Naemis


Condividi su FacebookCondividi su LinkedInCondividi su Twitter


Cos'è Naemis (estradiolo + nomegestrolo)


Naemis è un farmaco a base di estradiolo + nomegestrolo, appartenente al gruppo terapeutico Estrogeni + progestinici. E' commercializzato in Italia da Theramex Italy S.r.l.

Confezioni e formulazioni di Naemis disponibili in commercio


Selezionare una delle seguenti confezioni di Naemis disponibili in commercio per accedere alla scheda completa, visualizzare il prezzo e scaricare il foglietto illustrativo (bugiardino):

A cosa serve Naemis e perchè si usa


Terapia ormonale sostitutiva (TOS) per il trattamento dei sintomi da carenza di estrogeni nelle donne che non hanno il ciclo mestruale da almeno 6 mesi.

Indicazioni: come usare Naemis, posologia, dosi e modo d'uso


Somministrazione orale.

NAEMIS è un'associazione ciclica di estrogeno e progestinico.

Lo schema terapeutico è il seguente:

Una compressa al giorno per 24 giorni consecutivi nel seguente ordine:
  • dal giorno 1 al giorno 10, una compressa rosa (estradiolo);
  • dal giorno 11 al giorno 24, una compressa bianca (estradiolo associato a nomegestrolo acetato).
Dopo un periodo di sospensione di 4 giorni, riprendere l'assunzione del farmaco secondo lo schema precedente, anche se l'emorragia da sospensione è ancora in atto.

In donne che non sono mai state sottoposte a terapia ormonale sostitutiva o che sono passate da un trattamento con TOS combinata continua, NAEMIS può essere iniziato in qualunque giorno del ciclo.

Tuttavia, se la paziente sta abitualmente utilizzando una TOS sequenziale, si deve completare il trattamento in corso prima di iniziare quello con NAEMIS.

Qualora la paziente dimentichi di assumere una compressa, il trattamento deve essere continuato come prescritto (non devono essere assunte due compresse per controbilanciare la singola dose dimenticata). Dimenticare di assumere una compressa può aumentare la probabilità di sanguinamenti intercorrenti o di spotting.

Per iniziare e continuare il trattamento dei sintomi postmenopausali deve essere usata la più bassa dose efficace per la durata più breve (vedere anche paragrafo 4.4).

Controindicazioni: quando non dev'essere usato Naemis


  • Cancro del seno accertato, pregresso o sospetto
  • Neoplasie maligne estrogeno dipendenti accertate o sospette (ad es. cancro dell'endometrio)
  • Emorragie genitali non diagnosticate
  • Iperplasia endometriale non trattata
  • Tromboembolia venosa pregressa o in atto (trombosi venosa profonda, embolia polmonare)
  • Disturbi trombofilici accertati (ad es. carenza di proteina C, proteina S o antitrombina, vedere paragrafo 4.4)
  • Malattia tromboembolica arteriosa in atto o recente (ad es. angina, infarto miocardico)
  • Grave patologia epatica o epatopatie in anamnesi, fino a quando la funzionalità epatica non sono rientrati nella norma
  • Ipersensibilità nota ai principi attivi o a uno qualsiasi degli eccipienti elencato al paragrafo 6.1
  • Porfiria.

Naemis può essere usato durante la gravidanza e l'allattamento?


Gravidanza

NAEMIS non è indicato durante la gravidanza. Qualora si accerti uno stato di gravidanza in corso di terapia con NAEMIS, si deve interrompere subito l'assunzione del medicinale.

Clinicamente, dati su un limitato numero di gravidanze esposte non indicano eventi avversi del nomegestrolo acetato sul feto.

I risultati della maggior parte degli studi epidemiologici relativi a una accidentale esposizione del feto ad estrogeni o ad associazioni estroprogestiniche non indicano a oggi effetti né teratogeni, né fetotossici.

Allattamento

NAEMIS non è indicato durante l'allattamento.

Patologie correlate:


Nota: Nel contenuto della scheda possono essere presenti dei riferimenti a paragrafi non riportati.

Fonte: CODIFA - L'informatore farmaceutico

Tags:

Farmaci:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa