Siframin

18 gennaio 2021

Siframin


Condividi su FacebookCondividi su LinkedInCondividi su Twitter


Cos'è Siframin (poliaminoacidi)


Siframin è un farmaco a base di poliaminoacidi, appartenente al gruppo terapeutico Soluzioni nutrizionali parenterali. E' commercializzato in Italia da Fresenius Kabi Italia S.r.l.

Confezioni e formulazioni di Siframin disponibili in commercio


Selezionare una delle seguenti confezioni di Siframin disponibili in commercio per accedere alla scheda completa, visualizzare il prezzo e scaricare il foglietto illustrativo (bugiardino):

A cosa serve Siframin e perchè si usa


Apporto parenterale in perfusione lenta continua di soli aminoacidi ramificati per il risveglio dal coma epatico.

Indicazioni: come usare Siframin, posologia, dosi e modo d'uso


Posologia

La soluzione va somministrata alle dosi di 1000 ml il primo giorno di trattamento, mentre nel corso del secondo giorno è consigliabile arrivare a 1500 ml, tenuto presente che il contenuto di un flacone da 500 ml va infuso in 8 ore. È necessario infondere la soluzione miscelata al Glucosio al 50-70% in quantità adeguata (g 300-400 nelle 24 ore).

Modo di somministrazione

Per infusione endovenosa

L'infusione va erogata nell'arco delle 24 ore in infusione lenta. Utilizzare per somministrazione lenta goccia a goccia.

Quando impiegata in neonati e bambini di età inferiore a 2 anni, la soluzione (nelle sacche e nei set per la somministrazione) deve essere protetta dall'esposizione alla luce fino al completamento della somministrazione (vedere paragrafi 4.4, 6.3 e 6.6).

Controindicazioni: quando non dev'essere usato Siframin


Ipersensibilità al(ai) principio(i) attivo(i) o ad uno qualsiasi degli eccipienti. Turbe del metabolismo dei singoli aminoacidi, insufficienza renale.

Siframin può essere usato durante la gravidanza e l'allattamento?


Non sono attualmente disponibili informazioni riguardanti l'impiego del prodotto in gravidanza.

Quali sono gli effetti indesiderati di Siframin


Manifestazioni di carattere secondario quando le infusioni vengono somministrate secondo istruzioni e con accurata valutazione delle condizioni dei singoli pazienti.

Segnalazione delle reazioni avverse sospette

La segnalazione delle reazioni avverse sospette che si verificano dopo l'autorizzazione del medicinale è importante, in quanto permette un monitoraggio continuo del rapporto beneficio/rischio del medicinale. Agli operatori sanitari è richiesto di segnalare qualsiasi reazione avversa sospetta tramite il sistema nazionale di segnalazione all'indirizzo https://www.aifa.gov.it/content/segnalazioni-reazioni-avverse.

Patologie correlate:


Nota: Nel contenuto della scheda possono essere presenti dei riferimenti a paragrafi non riportati.

Fonte: CODIFA - L'informatore farmaceutico

Tags:

Farmaci:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa