Slinda

22 gennaio 2021

Slinda


Condividi su FacebookCondividi su LinkedInCondividi su Twitter


Cos'è Slinda (drospirenone)


Slinda è un farmaco a base di drospirenone, appartenente al gruppo terapeutico Contraccettivi ormonali sistemici. E' commercializzato in Italia da Exeltis Italia S.r.l.

Confezioni e formulazioni di Slinda disponibili in commercio


Selezionare una delle seguenti confezioni di Slinda disponibili in commercio per accedere alla scheda completa, visualizzare il prezzo e scaricare il foglietto illustrativo (bugiardino):

A cosa serve Slinda e perchè si usa


Contraccezione

Indicazioni: come usare Slinda, posologia, dosi e modo d'uso


Posologia

Come prendere Slinda

Si deve prendere una compressa al giorno per 28 giorni consecutivi, una compressa bianca attiva al giorno per i primi 24 giorni e una compressa inattiva verde per i 4 giorni seguenti. Le compresse devono essere assunte ogni giorno all'incirca alla stessa ora, in modo che l'intervallo di tempo fra due compresse sia sempre di 24 ore. Le compresse devono essere assunte nell'ordine indicato sul blister. Sono forniti adesivi con indicati i 7 giorni della settimana. La donna deve scegliere l'adesivo che inizia con il giorno nel quale inizia ad assumere le compresse ed applicarlo sul blister.

La prima compressa del trattamento deve essere assunta il primo giorno del flusso mestruale. In seguito, l'assunzione delle compresse è continua. Si inizia la confezione successiva immediatamente dopo aver terminato la confezione precedente, senza interruzione nell'assunzione giornaliera.

Come iniziare Slinda

Nessun utilizzo di contraccettivi ormonali (nel mese precedente)

L'assunzione della compressa deve iniziare il primo giorno del ciclo (primo giorno di mestruazione). Facendo così, non sono necessarie misure contraccettive aggiuntive.

Dopo un aborto avvenuto nel primo trimestre

Dopo un aborto avvenuto nel primo trimestre si consiglia di iniziare Slinda immediatamente dopo che è avvenuto l'aborto. In questo caso non è necessario utilizzare un metodo contraccettivo aggiuntivo.

Dopo un parto o dopo un aborto avvenuto nel secondo trimestre

Si consiglia di iniziare il trattamento contraccettivo con Slinda fra il ventunesimo e il ventottesimo giorno dopo il parto o dopo un aborto avvenuto nel secondo trimestre. Se il trattamento contraccettivo con Slinda viene iniziato più tardi ma prima del ripresentarsi delle mestruazioni, si deve escludere una gravidanza e per la prima settimana si deve utilizzare un metodo contraccettivo aggiuntivo.

Per le donne che allattano al seno, vedere paragrafo 4.6.

Passaggio da un contraccettivo ormonale combinato (contraccettivo orale combinato (COC), anello vaginale o cerotto transdermico)

La donna deve iniziare l'assunzione di Slinda preferibilmente il giorno dopo l'assunzione dell'ultima compressa attiva (l'ultima compressa contenente la sostanza attiva) del suo precedente contraccettivo orale combinato o il giorno della rimozione dell'anello vaginale o del cerotto transdermico. In questo caso, non è necessario utilizzare un metodo contraccettivo aggiuntivo.

La donna può anche iniziare l'assunzione di Slinda al più tardi il giorno dopo il consueto periodo senza compresse, senza anello, senza cerotto o placebo del suo precedente contraccettivo ormonale combinato, ma durante i primi 7 giorni di assunzione delle compresse si consiglia un metodo di barriera aggiuntivo.

Passaggio da un metodo a base di solo progestinico (pillola a base di solo progestinico (POP), forme iniettabili, impianti) o da un dispositivo intrauterino a rilascio di progestinico (IUS)

La donna può passare in qualsiasi giorno da un'altra pillola a base di solo progestinico e deve iniziare l'assunzione di Slinda il giorno dopo, entro 24 ore dall'interruzione dell'uso della precedente pillola a base di solo progestinico. La donna può passare da un impianto o dalla rimozione di un dispositivo intrauterino lo stesso giorno della rimozione dell'impianto o del dispositivo intrauterino. La donna può passare dall'uso di un contraccettivo iniettabile e deve iniziare l'assunzione di Slinda il giorno in cui si sarebbe dovuta eseguire la successiva iniezione. In tutti questi casi non è necessario l'uso di un contraccettivo aggiuntivo.

Gestione delle compresse dimenticate:

Le compresse devono essere assunte ogni 24 ore. Se la paziente è in ritardo nell'assunzione di una compressa, la protezione contraccettiva può essere ridotta e si deve considerare l'uso di un metodo di barriera, come il profilattico, per i 7 giorni successivi. La paziente deve assumere la compressa dimenticata appena se ne ricorda, anche se ciò significa assumere due compresse contemporaneamente. Le compresse successive devono quindi essere assunte alla solita ora.

Se sono state dimenticate compresse nella prima settimana dopo l'inizio dell'assunzione di Slinda e c'è stato un rapporto sessuale nella settimana precedente, si deve prendere in considerazione la possibilità di una gravidanza.

Se sono state dimenticate compresse nella terza settimana di assunzione della compressa, il rischio di affidabilità ridotta è imminente a causa della prossimità dell'intervallo di 4 giorni con le compresse prive di ormoni. Tuttavia, regolando il programma di assunzione delle compresse è ancora possibile prevenire la diminuzione della protezione contraccettiva. La paziente deve assumere la compressa dimenticata appena se ne ricorda, anche se ciò significa assumere due compresse contemporaneamente. Le compresse successive devono quindi essere assunte alla solita ora. Si consiglia alla paziente di non assumere le compresse placebo e di continuare direttamente con il blister successivo di compresse attive.

Consigli in caso di disturbi gastrointestinali

In caso di gravi disturbi gastrointestinali (ad esempio vomito o diarrea), l'assorbimento potrebbe non essere completo devono essere prese misure contraccettive aggiuntive.

Se si verificano vomito o diarrea nelle 3-4 ore successive all'assunzione di una compressa, si deve assumere una nuova compressa (sostitutiva) appena possibile. La nuova compressa deve essere assunta, se possibile, entro 12 ore dall'ora abituale di assunzione. Se sono trascorse più di 12 ore, si applicano i consigli sulle compresse dimenticate forniti al paragrafo 4.2 “Gestione delle compresse dimenticate“. Se la donna non desidera modificare il normale schema di assunzione delle compresse, deve prendere la/e compressa/e aggiuntiva/e da un'altra confezione.

Popolazione pediatrica

La sicurezza e l'efficacia di Slinda sono state stabilite in donne in età riproduttiva. Ci si attende che sicurezza ed efficacia siano le stesse per adolescenti in età post-puberale al di sotto dei 18 anni e per pazienti di 18 o più anni di età. L'uso di questo prodotto non è indicato prima del menarca.

Modo di somministrazione

Per uso orale.

Controindicazioni: quando non dev'essere usato Slinda


I contraccettivi a base di solo progestinico come Slinda non devono essere usati in presenza di una delle condizioni elencate di seguito. Se una di queste condizioni compare per la prima volta durante l'uso di Slinda, l'assunzione del medicinale deve essere immediatamente interrotta.
  • Disordine tromboembolico venoso attivo.
  • Presenza o anamnesi di malattia epatica grave a condizione che i valori della funzionalità epatica non siano tornati alla normalità
  • Insufficienza renale grave o insufficienza renale acuta.
  • Note o sospette neoplasie maligne sensibili agli steroidi sessuali.
  • Sanguinamento vaginale non diagnosticato.
  • Ipersensibilità al principio attivo o ad uno qualsiasi degli eccipienti.

Slinda può essere usato durante la gravidanza e l'allattamento?


Gravidanza

Slinda non deve essere usato in gravidanza.

Se si dovesse verificare una gravidanza durante l'uso di Slinda, l'ulteriore assunzione deve essere interrotta.

Studi epidemiologici non hanno rivelato né un aumento del rischio di difetti congeniti nei bambini nati da donne che avevano usato drospirenone prima della gravidanza, né un effetto teratogeno quando drospirenone è stato assunto inavvertitamente durante la gravidanza.

Studi sugli animali hanno mostrato tossicità riproduttiva (vedere paragrafo 5.3). Sulla base di questi dati sugli animali, non si possono escludere effetti indesiderati dovuti all'azione ormonale del principio attivo.

Allattamento

Quantità trascurabili di drospirenone vengono escrete nel latte materno. La dose quotidiana di drospirenone nel bambino è <1% della dose materna. Quindi, alle dosi terapeutiche di Slinda non ci si attendono effetti su neonati/infanti allattati al seno. Sulla base dei dati disponibili Slinda può essere usato durante l'allattamento.

Fertilità

Slinda è indicato per la prevenzione della gravidanza.

Patologie correlate:


Nota: Nel contenuto della scheda possono essere presenti dei riferimenti a paragrafi non riportati.

Fonte: CODIFA - L'informatore farmaceutico

Tags:

Farmaci:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa