Sodio Cloruro 0,9% + Potassio Cloruro 0,3% Baxter

22 gennaio 2021

Sodio Cloruro 0,9% + Potassio Cloruro 0,3% Baxter


Condividi su FacebookCondividi su LinkedInCondividi su Twitter


Cos'è Sodio Cloruro 0,9% + Potassio Cloruro 0,3% Baxter (sodio cloruro + potassio cloruro)


Sodio Cloruro 0,9% + Potassio Cloruro 0,3% Baxter è un farmaco a base di sodio cloruro + potassio cloruro, appartenente al gruppo terapeutico Soluzioni endovena elettrolitiche. E' commercializzato in Italia da Baxter S.p.A.

Confezioni e formulazioni di Sodio Cloruro 0,9% + Potassio Cloruro 0,3% Baxter disponibili in commercio


Selezionare una delle seguenti confezioni di Sodio Cloruro 0,9% + Potassio Cloruro 0,3% Baxter disponibili in commercio per accedere alla scheda completa, visualizzare il prezzo e scaricare il foglietto illustrativo (bugiardino):

A cosa serve Sodio Cloruro 0,9% + Potassio Cloruro 0,3% Baxter e perchè si usa


Sodio Cloruro 0,9% con Potassio Cloruro 0,3% Baxter Soluzione per Infusione è utilizzato per la prevenzione e il trattamento della deplezione di potassio e/o ipopotassiemia in condizioni che comportano una perdita di cloruro di sodio e acqua.

Indicazioni: come usare Sodio Cloruro 0,9% + Potassio Cloruro 0,3% Baxter, posologia, dosi e modo d'uso


Adulti, Anziani e Bambini

Le dosi possono essere espresse in mEq o mmol per ciascun catione, massa di ogni catione, o massa di ciascun sale catione:

- per il Sodio

1g NaCl = 394 mg di Na+ o 17,1 mEq o 17,1 mmol di Na+ e Cl-

1 mmol Na+ = 23 mg Na+

- per il Potassio

1 g KCl = 525 mg di K+ o 13,4 mEq o 13,4 mmol di K+ e Cl-

1 mmol K+ = 39,1 mg K+

Il dosaggio dipende dall'età, dal peso, dalle condizioni cliniche e biologiche (equilibrio acido-basico) del paziente, dalla terapia concomitante ed in particolar dallo stato di idratazione del paziente

Posologia Generale

Il dosaggio raccomandato per il trattamento della deplezione di fluidi isotonici (deidratazione extracellulare) per mezzo di ogni soluzione endovenosa è:

- adulti: da 500 ml a 3 litri nelle 24 ore

- Per neonati e bambini: da 20 a 100 ml nelle 24 ore e per Kg di peso corporeo, a seconda dell'età e del peso corporeo totale

Posologia per la prevenzione ed il trattamento della deplezione di potassio

Le dosi di potassio tipicamente utilizzate per la prevenzione dell'ipopotassiemia possono raggiungere 50 mmoli al giorno, e simili dosi possono essere indicate nella carenza di potassio di grado lieve.

La dose massima di potassio raccomandata è da 2 a 3 mmol/Kg/24 ore.

Quando utilizzato per il trattamento della ipopotassiemia il dosaggio raccomandato è di 20 mmoli di potassio nell'arco di 2-3 ore (per esempio 7-10 mmol /ora) sotto controllo mediante ECG.

La velocità di infusione massima raccomandata non deve superare le 15-20 mmol/ora

I pazienti con insufficienza renale dovranno ricevere dosi inferiori.

In ogni caso, i dosaggi consigliati sotto la voce “Posologia Generale“ non devono essere superati.

Somministrazione

Via di somministrazione

La somministrazione viene eseguita per via endovenosa utilizzando un'attrezzatura sterile e apirogena.

Il potassio dovrà essere somministrato per via endovenosa utilizzando una grande vena periferica o centrale per ridurre il rischio di sclerosi. Se la soluzione viene infusa in una vena centrale, bisogna accertarsi che il catetere non si trovi nell'atrio o nel ventricolo per evitare una iperpotassiemia localizzata.

Le soluzioni che contengono potassio dovranno essere somministrate lentamente.

Velocità di infusione

La somministrazione endovenosa di potassio non dovrebbe superare una velocità di infusione di 15-20 mmoli/ora per evitare una pericolosa iperpotassiemia.

Monitoraggio

È necessario verificare che il flusso urinario sia adeguato ed è essenziale monitorare accuratamente le concentrazioni plasmatiche del potassio e di altri elettroliti. Dosaggi elevati o elevate velocità di infusione dovrebbero essere monitorati mediante ECG.

Controindicazioni: quando non dev'essere usato Sodio Cloruro 0,9% + Potassio Cloruro 0,3% Baxter


La soluzione è controindicata nei pazienti con:
  • comprovata iperpotassemia, ipercloremia, o ipernatremia
  • grave insufficienza renale (con oliguria/anuria)
  • insufficienza cardiaca scompensata
  • morbo di Addison

Sodio Cloruro 0,9% + Potassio Cloruro 0,3% Baxter può essere usato durante la gravidanza e l'allattamento?


Livelli sierici iperpotassemici e ipopotassemici portano ad alterazione della funzionalità cardiaca del cuore sia materno che del feto. Perciò i livelli di elettroliti materni devono essere controllati regolarmente.

Se utilizzato per le appropriate indicazioni ed al dosaggio terapeutico la somministrazione di Sodio Cloruro 0,9% con Potassio Cloruro 0,3% Baxter può essere possibile durante la gravidanza e l'allattamento

Quali sono gli effetti indesiderati di Sodio Cloruro 0,9% + Potassio Cloruro 0,3% Baxter


Reazioni avverse possono essere riconducibili alla tecnica di somministrazione. Queste includono: risposta febbrile, infezione nel sito di infusione, dolore o reazione locale, irritazione della vena, trombosi o flebite venosa che si estende dal sito di infusione, stravaso e ipervolemia.

In caso di effetti indesiderati l'infusione deve essere sospesa.

Patologie correlate:


Nota: Nel contenuto della scheda possono essere presenti dei riferimenti a paragrafi non riportati.

Fonte: CODIFA - L'informatore farmaceutico

Tags:

Farmaci:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa