Vicks Tosse Fluidificante

04 giugno 2020

Vicks Tosse Fluidificante




Vicks Tosse Fluidificante è un farmaco a base di guaifenesina, appartenente al gruppo terapeutico Espettoranti. E' commercializzato in Italia da Procter & Gamble S.r.l..


Confezioni e formulazioni di Vicks Tosse Fluidificante (guaifenesina) disponibili e foglietto illustrativo


Seleziona una delle seguenti confezioni di Vicks Tosse Fluidificante (guaifenesina) per accedere alla scheda relativa, visualizzare il prezzo e scaricare il foglietto illustrativo (bugiardino):


A cosa serve Vicks Tosse Fluidificante (guaifenesina) e perchè si usa


Fluidificante nelle affezioni acute e croniche dell'apparato bronchiale.



Come usare Vicks Tosse Fluidificante (guaifenesina): posologia, dosi e modo d'uso


Adulti e ragazzi oltre i 12 anni    15 ml (equivalente a 3 cucchiaini da caffè)

Bambini dai 6 agli 11 anni     10 ml (equivalente a 2 cucchiaini da caffè)

Bambini dai 2 ai 5 anni      5 ml (equivalente a 1 cucchiaino da caffè)

Queste dosi possono essere ripetute ogni 4 ore, fino a 6 volte al giorno. NON SUPERARE LE DOSI CONSIGLIATE.



Controindicazioni: quando non dev'essere usato Vicks Tosse Fluidificante (guaifenesina)


Ipersensibilità al principio attivo o ad uno qualsiasi degli eccipienti.



Vicks Tosse Fluidificante (guaifenesina) può essere usato durante la gravidanza e l'allattamento?


La sicurezza della guaifenesina durante la gravidanza e l'allattamento non è stata completamente stabilita. ''Durante la gravidanza o l'allattamento il prodotto deve essere usato solo su consiglio del medico.



Quali sono gli effetti collaterali di Vicks Tosse Fluidificante (guaifenesina)


Si possono riscontrare in soggetti ipersensibili ai componenti manifestazioni allergiche con prurito, arrossamenti, eritemi. Disturbi gastrointestinali che possono includere sintomi quali: nausea, vomito e diarrea possono raramente manifestarsi con la guaifenesina.

Segnalazione delle reazioni avverse sospette

La segnalazione delle reazioni avverse sospette che si verificano dopo l'autorizzazione del medicinale è importante, in quanto permette un monitoraggio continuo del rapporto beneficio/rischio del medicinale. Agli operatori sanitari è richiesto di segnalare qualsiasi reazione avversa sospetta tramite il sistema nazionale di segnalazione riportato nel sito web: http://www.agenziafarmaco.gov.it/it/responsabili dell'Agenzia Italiana del Farmaco.



Vedi patologie correlate:



Nota: Nel contenuto della scheda possono essere presenti dei riferimenti a paragrafi non riportati.

Fonte: CODIFA - L'informatore farmaceutico




Farmaci:

Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube