Acrocianosi

21 dicembre 2015

Acrocianosi




18 dicembre 2015

Acrocianosi

Salve dottore.
Da un angiologo mi è stata diagnosticata l'acrocianosi. In ogni stagione ho piedi e mani freddi, soprattutto in inverno ovviamente.

Ma lo specialista mi ha detto che secondo lui il problema è causato da una cattiva postura che va a influenzare la trasmissione degli impulsi dei nervi spinali. Effettivamente il mio collo risente un po' del lavoro al computer continuativo, ma raramente ho dolori e poi non sono così "storta".

Ora, vorrei sapere come comportarmi. A parte indossare indumenti caldi (anche se le mani ce le ho fredde ugualmente, indipendente da come le copro), c'è margine di miglioramento percorrendo altre strade?

- Fisioterapia/chiropratica per rimediare alla postura scorretta del collo?

- Medicinali (lo specialista ad es. mi ha consigliato il "Prisma" dicendo però che potrebbe anche non funzionare)?

- Integratori che migliorino il microcircolo?

Oppure mi devo semplicemente rassegnare a vita a questo disturbo così frustrante? Disturbo di cui soffro, tra l'altro, dall'età adulta (è comparso a 25 anni circa e ora ne ho 34).

Grazie mille in anticipo.

Risposta del 21 dicembre 2015

Risposta a cura di:
Prof. ALBERTO TITTOBELLO


Nel suo caso, non credo molto ai cosiddetti integratori. Credo che dovrebbe seguire il consiglio dello specialista e affidarsi a un fisioterapista o a un chiropratico esperto. Il farmaco, da solo, non è sufficiente, ma può essere un coadiuvante.

Prof. Alberto Tittobello
Casa di cura privata
Specialista attività privata
Universitario
Specialista in Gastroenterologia
Specialista in Cardiologia
Milano (MI)

Ultime risposte di Cuore circolazione e malattie del sangue




Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube