Alfa amilasi

30 settembre 2004

Alfa amilasi




21 luglio 2004

Alfa amilasi

A seguito di un controllo di routine mi è stato riscontrato il valore delle AMILASI ALFA alterato 235 (val rif. 1-220). a posto l'amilasi pancreatica e tutti gli altri esami (emc. Ves, transaminasi, gammagt, creatinina, es. Urine) a parte una iperbilirubinemia (bil. Tot 2, 6) dovuta a una sindrome di Gilbert. Negativa anche un'ecografia addome superiore.
Non ho disturbi di salute a parte saltuari problemi dispeptici e intestinali dovuti ad una sindrome del colon irritabile.
Vorrei però sapere che cos'e lìalfa amilasi, che differenza c'è con l'amilasi pancreatica e soprattutto se devo fare altri accertamenti o controllarne periodicamente i valori. In altre parole posso stare tranquillo?
Grazie.

Risposta del 30 settembre 2004

Risposta a cura di:
Dott. ALESSANDRO FORNI


L'amilasi nel sangue è presente solo in piccolissime quantità. Un aumento si riscontra in caso di infiammazione o ostruzione delle vie escretrici del pancreas o delle ghiandole salivari: Pancreatite acuta, calcolo o neoplasia pancreatica, par Otite.
Enzima salivare alfa-amilasi che trasforma gli amidi cotti e il glicogeno in destrina e maltosio.
Le consiglio una visita odontoiatrica specializzato in malattie nelle ghiandole salivari.

Dott. Alessandro Forni
Odontoiatra
BOLOGNA (BO)

Ultime risposte di Malattie infettive




Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa