Allungamento qt

19 gennaio 2015

Allungamento qt




16 gennaio 2015

Allungamento qt

Gentile Dottore dovrei iniziare una terapia con cipralex per problemi d insonnia, sono venuta a conoscenza che questo farmaco puo allungare il tratto qt provocando aritmie anche fatali, il mio neurologo mi a detto che effetuando un életrocardiogramma dopo una decina di giorni dal inzio della terapia se non cè nessun allungamento del tratto qt posso stare tranquilla, la mia domanda è, e se si presenta dopo ? Dopo un mese o due dall inizio della terapia o magari prima dei 10gioni? Rischio di morrire ? Sono molto preocupata, grazie in anticipo

Risposta del 19 gennaio 2015

Risposta a cura di:
Prof. ALBERTO TITTOBELLO


Cara signora. Tutti i farmaci - chi più, chi meno - hanno degli effetti collaterali, altrimenti non sarebbero farmaci. E giustamente tutti questi possibili effetti collaterali devono essere segnalati dalla casa farmaceutica, anche se nel corso della sperimentazione sono comparsi in percentuale insignificante. Così è per il suo farmaco, ma quell' effetto collaterale, di allungare il tratto Q-T è veramente molto raro. quindi sono d'accordo sulla procedura consigliata dal suo neurologo.

Prof. Alberto Tittobello
Casa di cura privata
Specialista attività privata
Universitario
Specialista in Gastroenterologia
Specialista in Cardiologia
Milano (MI)

Ultime risposte di Cuore circolazione e malattie del sangue


Vedi anche:


Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube