Ansia quotidiana

30 agosto 2008

Ansia quotidiana




27 agosto 2008

Ansia quotidiana

Ho 27 anni, e da qualche settimana mi sento sempre sull'orlo del pianto, della crisi di nervi o della paura che succeda qualcosa di catastrofico. . . anche il pensiero che tra poco passi il postino, che potrebbe portare una lettera contenente qualche cattiva notizia, mi fa venire la nausea; la settimana scorsa, poi, ho "dato il meglio" di me: mentre camminavo per la strada principale della mia città ha incominciato a battermi fortissimo il cuore, avevo la bocca e il viso che formicolavano, mi tremavano i muscoli delle gambe e ci vedevo nero; appena tornata a casa mi sono provata la pressione (nella norma) ma i battiti cardiaci al minuto erano 120. . . e da allora, spesso mi accorgo che il cuore è spesso accelerato. Da qui la paura che mi succeda in qualsiasi momento. E' vero, sto passando un periodaccio, tanti problemi in casa e qualcuno, ma piccolo, nella vita personale, ma non ho nulla dal punto di vista fisico, così dice il dottore. Che mi convenga cercarmi un bravo psicologo?

Risposta del 30 agosto 2008

Risposta a cura di:
Dott.ssa MARIA ADELAIDE BALDO


Sicuramente uno psicoterapeuta (psicologo o medico, l'importante è che abbia l'abilitazione alla psicoterapia)può aiutarla a capire da dove proviene tutto ciò e quale strada percorrere per risolvere il problema. Un inquadramento della personalità e un buon colloquio clinico daranno indicazioni precise sia sul tipo di psicoterapia seguire, sia sulla eventuale opportunità di associare una terapia farmacologica almeno nelle fasi iniziali.

Dott. Ssa M. Adelaide Baldo
Specialista attività privata
Specialista in Psicologia
BRESCIA (BS)

Ultime risposte di Mente e cervello




Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube