Asportazione chirurgica polipo

23 aprile 2012

Asportazione chirurgica polipo




16 aprile 2012

Asportazione chirurgica polipo

Migliori risposte e Ultime News in Chirurgia dell'apparato digerente Sottoposto a colonscopia sono stati riscontrati alcuni polipi che sono stati asportati, tranne uno "all'ascendente prossimale (valvola ileo cecale) a larga base d'impianto di ca 2, 5 cm che è stato parzialmente asportato e recuperato per esame istologico" e di cui non è stato possibile completare l'exeresi endoscopica per mancato sollevamento della base.
Si fa notare che in una precedente colonscopia un frammento dello stesso polipo è risultato del tipo tubulovilloso con displasia epiteliale moderata (displasia di basso grado, cat. 3 secondo la classificazione di vienna modificata).
In attesa della nuova biopsia sul nuovo frammento di dimensione più significativa, mi viene consigliato (anche in caso di risultato negativo) di programmare l'asportazione chirurgica del polipo. A questo punto mi chiedo se il rischio di trasformazione del polipo da benigno a maligno supera in percentuale il rischio di un intervento chirurgico e se lo stesso verrà eseguito in laparoscopia.
Grazie per il servizio utilissimo che svolgete

Risposta del 23 aprile 2012

Risposta a cura di:
Prof. ALBERTO TITTOBELLO


Un polipo che mostra displasia, è meglio asportarlo perchè il rischio di trasformazione, nel tempo, è alto. Certo, qualunque intervento chirurgico ha un certo rischio, che peraltro viene ben valutato prima, sia dal chirurgo, sia dall'anestesista. Quando è possibile sollevare il polipo con una infiltrazione, diventa relativamente facile asportarlo. Ma se questo non è possibile, è meglio prendere in considerazione la via chirurgica

Prof. Alberto Tittobello
Casa di cura privata
Specialista attività privata
Universitario
Specialista in Gastroenterologia
Milano (MI)

Ultime risposte di Stomaco e intestino

Tags:

Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa