Claustrofobia

08 ottobre 2002

Claustrofobia




Domanda del 02 ottobre 2002

Claustrofobia


esistono dei farmaci che possono costituire un rimedio occasionale per fronteggiare situazioni di claustrofobia in occasioni di viaggi in cui sono previsti percorsi in gallerie o viaggi in aereo?.
Grazie per la risposta e cordiali saluti
Marco
Risposta del 08 ottobre 2002

Risposta di MAURO MILARDI


Come altre volte,faccio presente che le tematiche di Ansia (vari tipi di fobia) sono risolvibili con una buona psicoterapia in tempi piuutosto brevi. L'uso di farmaci è solo un intervento palliativo che espone al rischio, molto consistente, di "dipendere" dal farmaco per affrontare le situazioni " a rischio". Esistono comunque farmaci appartenenti alle benzodiazepine che possono tornare utili allo scopo (es.: alprazolam, lorazepam).

Dott. MAURO MILARDI
Medico Ospedaliero
Specialista attività privata



Il profilo di MAURO MILARDI
Clicca qui per inviare una domanda

Sei un medico?

Clicca qui per rispondere alla domanda

Clicca qui e scopri come aderire al servizio


Ultime risposte di Mente e cervello



Potrebbe interessarti
Disturbi dell'apprendimento, dieci punti per capire
Mente e cervello
19 settembre 2018
Notizie e aggiornamenti
Disturbi dell'apprendimento, dieci punti per capire
Sindrome di Asperger: graphic novel sulla vita quotidiana di una ragazza
Mente e cervello
16 settembre 2018
Libri e pubblicazioni
Sindrome di Asperger: graphic novel sulla vita quotidiana di una ragazza
I ragazzi balbuzienti sono più a rischio di bullismo
Mente e cervello
13 settembre 2018
Notizie e aggiornamenti
I ragazzi balbuzienti sono più a rischio di bullismo