Colonproctite

21 gennaio 2007

Colonproctite




17 gennaio 2007

Colonproctite

Gent. Le dottore, da un anno ho problemi di sanguinamento rettale e dopo aver fatto la colonscopia (é volte a distanza di un anno)secondo l'endoscopista gastroenterologo sono emorroidi secondo il chirurgo proctologo sono di 2 grado ma non c'e' l'urgenza all'intervento perche' il loro sanguinamento dipende dall'infiammazione della parete sottostante(proctite). Il sanguinamento e' abbondante e per ogni episodio(3 in un anno)di circa 15 giorni. La terapia e' il cortisone. Questi episodi provocano colite e ormai da un anno sono a dieta in bianco e non faccio piu uso di antifiammatori(di cui abusavo prima e che forse ne sono stati la causa). Inoltre il chirurgo mi ha detto che non c'e' una tecnica chirurgica per le mie emorroidi e che togliendole non risolverei il sanguinamento e la colite. Sono giornalmente angosciata da questo problema che mi provoca diversi disagi(stare seduta al lavoro e quasi giornalmente uso creme al cortisone nonostante tanti accorgimenti alimentari ) e so da un momento all'altro possono sanguinare e mi provocano anemia. Ho 45 anni e ho 2 figli in eta' scolare. Aspetto un risposta al piu presto. Grazie

Risposta del 21 gennaio 2007

Risposta a cura di:
Dott. ANDREA FAVARA


Potrebbe essere indicata la legatura elastica ma ovviamente va prima valutata clinicamente. Auguri!

Dott. Andrea Favara
Medico Ospedaliero
Specialista attività privata
Specialista in Chirurgia generale
CANTU' (CO)

Ultime risposte di Cuore circolazione e malattie del sangue

Tags:


Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa