Come aiutare il partner a superare un lutto

08 novembre 2005

Come aiutare il partner a superare un lutto




02 novembre 2005

Come aiutare il partner a superare un lutto

Dopo la perdità del padre il mio fidanzato si è chiuso in se stesso allontanado amici e me. Nei primi mesi dopo il funerale parlava, si sfogava e mi confidava tutto il suo dolore. Con il passare del tempo invece ha smeso di vivere. Vuole sempre stare solo, non riesce ad ascoltare e dice di "avere il vuoto dentro". Le uniche persone da cui si lascia avvicinare sono il fratello e la madre. Verso di lei ha un rapporto iper-protettivo e ancora oggi, dopo mesi, dorme ancora nel letto con la madre. Dorme poco, e male e ha spesso degli incubi. . . . Che non vuole mai raccontare. Il rapporto con il padre era negli ultimi tempi un pò conflittuale, ma nella norma dei tipici conflitti familiari. La vita del mio fidanzato si è fermata, tutti suoi interessi non contano più niente. Solo il lavoro riesce a farlo distrarre. Passa più di 12 ore in ufficio e ammette che è l'unica cosa che riesce a distrarlo. Sono molto preoccupata perchè non lo riconosco più, è stato da sempre una persona molto equilibrata e razionale. E' sempre riuscito a parlare con me dei suoi problemi e pensieri. Vorrei trovare un modo per avvicinarmi al suo cuore e al suo dolore, ma lui "chiude la saracinesca"(così dice lui). Vorrei che lui andasse da uno specialista, ma diventa sempre più difficile istaurare una conversazione con lui. Come posso aiutarlo a sfogarsi, a tirar fuori la sua rabbia, il suo dolore, senza sforzarlo e farlo sentire ancora più male? Grazie davvero

Risposta del 08 novembre 2005

Risposta a cura di:
Dott.ssa MARIA ADELAIDE BALDO


Credo che il suo ragazzo abbia solo bisogno di tempo per fare quel faticoso lavoro interiore che si chiama elaborazione del lutto e che significa risistemare la propria affettività dopo una importanet perdita.
Gli dia tempo, semplicemente facendogli capire che lei è lì, con amore.
Valuterei l'ipotesi di uno specialista solo se la cosa non si dovesse risolvere nel giro di sette otto mesi.

Dott. Ssa M. Adelaide Baldo
Specialista attività privata
Specialista in Psicologia
BRESCIA (BS)

Ultime risposte di Mente e cervello


Vedi anche:


Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube