Corporoplastica di raddrizzamento

13 maggio 2007

Corporoplastica di raddrizzamento




10 maggio 2007

Corporoplastica di raddrizzamento

gradirei conoscere la funzione specifica per la quale, dopo un intervento di corporoplastica di raddrizzamento, vengono somministrati farmaci cortisonici per ca. 40 gg. (Deltacortene) Infine, a seguito di tale intervento, cosa si può fare per ovviare al fastidio che si avverte nel contatto tra il glande rimasto scoperto e la biancheria intima. Va via col tempo? bisogna purtroppo "conviverci"? la cosa è piuttosto fastidiosa e mi limita nell'agilita dei normali movimenti. Ringrazio e saluto cordialmente

Risposta del 13 maggio 2007

Risposta a cura di:
Dott. GIOVANNI BERETTA


Caro lettore,
la terapia corticosteroidea, non da tutti gli andrologi praticata, serve comunque a controllare una eventuale infiammazione post-chirurgica. Per quanto riguarda la maggiore sensibiltà del glande questa generalmente tende col tempo ad attenuarsi sensibilmente.
Un cordiale saluto.

Dott. Giovanni Beretta
Specialista convenzionato
Specialista attività privata
Specialista in Andrologia
Specialista in Ginecologia e ostetricia
Specialista in Urologia
MILANO (MI)

Ultime risposte di Salute maschile


Vedi anche:


Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube