Depressione

09 aprile 2008

Depressione




06 aprile 2008

Depressione

Circa tre anni fà ho cominciato ad avere le prime crisi. . . Diventavo improvvisamente assente. . . Non capivo più nulla. . . Lo sguardo fisso verso il vuoto. . . Le persone mi parlano ma io non riesco ad ascoltarle. Oggi queste crisi sono diventate la mia quotidianità. . . Ero una ragazza vitale, piena di interessi. . . Studiavo e facevo la modella. . . Ora non posso più fare niente. Ho provato a lavorare in un negozio sotto casa (perchè non posso più guidare) ma è stato inutile. . . La mia vita è finita. . . Trascorro le mi giornate seduta a fissare il muro. . . Mi sono spenta. . . Ho girato diversi psichiatri che mi hanno prescritto medicinali come il Cipralex che non hanno avuto nessun effetto su di me ne positivo ne negativo. Stò cercando una persona che mi aiuti a tornare a vivere. . . Ho ancora questa speranza, i miei genitori hanno solo me, io vorrei solo morire. . . Ma stò facendo morire loro dal dispiacere di vedermi ridotta così. Aspetto una sua risosta. . . Grazie per la pazienza! Un abbraccio forte! Cordiali Saluti

Risposta del 09 aprile 2008

Risposta a cura di:
Dott. FRANCO MORI


Cara figliola, Lei dice che sta cercando una persona che la aiuti a tornare a vivere, ed ha perfettamente ragione. Questa persona sarà un medico, o psicologo, che ha avuto una buona formazione psicoanalitica e potrà iniziare con lui una psicoterapia psicoanaliticamente orientata. Non so dove Lei abiti, ma può andare su Internet al sito della Società Psicoanalitica Italiana che è: www. Spiweb. It e cercare il Centro psicoanalitico più vicino, al quale rivolgersi per avere indicazioni su professionisti competenti che possano occuparsi di Lei. Coraggio!

Dott. Franco Mori
Specialista attività privata
Specialista in Psichiatria

Ultime risposte di Mente e cervello




Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa