Dubbio leucemia

27 marzo 2007

Dubbio leucemia




22 marzo 2007

Dubbio leucemia

a mio zio gli e' stata diagnosticata leucemia acuta linfoide con cromosone filadelfhia. Dopo aver iniziato la cura con una pillola miracolosa a distanza di quattro giorni mio zio accusava forti dolori addominali, tanto che fu necessario un urgente operazione alla fine della quale : ventricolo forato. Fatta pulizia migliora di volta in volta fino a raggiungere e ristabilire il numero di piastrine. Premesso che da un po' di anni soffriva di astemia il mio dubbio e' questo : puo' accadere che una forte infezione allo stomaco possa sballare cosi tanto gli esami del sangue, tanto da far pensare a leucemia acuta??????

Risposta del 27 marzo 2007

Risposta a cura di:
Dott. VINCENZO MARTUCCI


Può certamente accadere che un'infezione, ad esempio virale, a qualunque livello (non solo allo stomaco), possa causare un tale aumento dei linfociti (vedi ad esempio la Mononucleosi ) da simulare una Leucemia linfatica, ma la diagnosi di Leucemia non si basa solo sul cosiddetto "quadro periferico", cioè solo su come si presenta il sangue alla periferia, ma anche come si presenta la sede in cui il sangue viene prodotto (midollo osseo) e anche come si presentano le cellule che possono mostrare aspetti particolari (come il cromosoma filadelfia che Lei ha menzionato). Direi, pertanto, che gli specialisti difficilmente sbagliano quando pongono una diagnosi di Leucemia. Saluti

Dott. Vincenzo Martucci
Medico Ospedaliero
Specialista in Ematologia
UDINE (UD)

Ultime risposte di Malattie infettive


Vedi anche:


Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube