Emicrania

27 gennaio 2007

Emicrania




22 gennaio 2007

Emicrania

SALVE, LE SCRIVO PER UN CONSIGLIO: 2-3 VOLTE ALL'ANNO MI SOFFRO DI EMICRANIA CON AURA OFTALMICA (vedo cioè delle righe dentellate luminose nel campo visivo). DI SOLITO ALL'INSORGERE DEI SINTOMI PRENDO UN AULIN E, NEL GIRO DI UNA MEZZ'ORA PASSA TUTTO. L'ULTIMA VOLTA PERO' (e ciò mi ha molto spaventata) MI SI E' ADDORMENTATO UN BRACCIO. IL MIO MEDICO DICE CHE POTREBBE ESSERE STATO DOVUTO AD UNA COMPRESSIONE DEI NERVI CERVICALI POICHE' L'EMICRANIA COMPORTA ANCHE UNA CONTRAZIONE DEI MUSCOLI CERVICALI. HO RITENUTO OPPORTUNO CONOSCERE UN PARERE PIU' AUTOREVOLE E PER QUESTO LE CHIEDO UN CONSIGLIO. DA QUALCHE GIORNO, INOLTRE, HO L'OCCHIO SINISTRO CHE "BATTE" TIPO TREMORE. COSA SIGNIFICA? PRECISO CHE HO 33 ANNI ED UN CARATTERE MOLTO APPRENSIVO E NERVOSO. CONFIDO NEL SUO AIUTO. GRAZIE. C.

Risposta del 27 gennaio 2007

Risposta a cura di:
Dott. MASSIMO MUCIACCIA


L'aura emicranica può presentarsi con sintomatologia visiva o, in casi meno frequenti, comportare alterazioni delle sensibilità (formicolii, ecc. ). Consiglierei comunque, per maggiore prudenza, una RMN ed angioRMN encefalo (previa esclusione di controindicazioni).

Cordiali saluti.

Dott. Massimo Muciaccia
Specialista attività privata
Medicina Territoriale
Specialista in Neurologia
BARI (BA)

Ultime risposte di Mente e cervello




Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa