Esofagite

21 febbraio 2021

Esofagite


Condividi su FacebookCondividi su LinkedInCondividi su Twitter


17 febbraio 2021

Esofagite

Buonasera, volevo sottoporle il mio problema, sa qualche anno soffro di bruciore di stomaco, nel 2017 avevo fatto una gastroscopia che segnalava una esofagite di grado A, nel frattempo ho assunto a periodi del pantoprazolo con discreto benefico. Negli ultimi mesi il problemi si è ripresentato un po' più forte e con sintomi un po' diversi, ad esempio episodi di tachicardia, dolore epigastrico e retrosternale, vampate di calore al volto, dolore al braccio sinistro piu o meno vicino alla spalla e bruciore alla gola. Volevo sapere se questi sintomi possono essere compatibili con una esofagite o reflusso. Se è il caso di ripetere la gastroscopia. Grazie per la disponibilità

Risposta del 21 febbraio 2021

Risposta a cura di:
Dott. SILVANO MELLA


Per tale esofagite è opportuno l' uso degli antisecretori acidi e farmaci antireflusso, che il suo medico le ordinerà in Mutua. Io aggiungerei un consiglio altamente efficace, già ben collaudato. Faccia un rialzo sotto i piedi del letto dove dorme, dalla parte della testa, di almeno 7 cm !!
Non è la stessa cosa fare rialzi con cuscini. . . .

Dott. Silvano Mella
Medicina generale convenz.
Specialista in Cardiologia
Rovigo (RO)
Risposta del 21 febbraio 2021

Risposta a cura di:
Dott. NATALE CALOMINO


deve contattare un gastroenterologo e farsi studiare perchè quello che ci scrive non è sufficiente per esprimere un giudizio diagnostico, potrebbe infatti essere una incompetenza dello sfintere esofageo inferiore, un'ernia iatele, una semplice litiasi della colecisti. Il consiglio è di farsi studiare

Dott. NATALE CALOMINO

Ultime risposte di Stomaco e intestino

Sei un medico?

Clicca qui per rispondere alla domanda

Clicca qui e scopri come aderire al servizio

Tags:

Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa