Extrasistole e dispnea

29 settembre 2015

Extrasistole e dispnea




24 settembre 2015

Extrasistole e dispnea

Buongiorno sono Emanuela e ho 24 anni. Non bevo non fumo e conduco una vita sana, faccio sport e conduco una dieta. Sono una studentessa e lavoro nel week end. Da quattro anni a questa parte soffro di extrasistoli cardiache che per quanto siano innocue sono altrettanto altamente fastidiose poiché le sento veramente forti, la pausa compensatoria è lunga e il battito prematuro mi fa sobbalzare qualsiasi cosa stia facendo. Mi capita di averne 10/12 una dietro l'altra. Da due anni a questa parte soffro di dispnea che mi disturba sia di giorno che di notte. Di notte mi succede di avere delle extrasistoli, di addormentarmi poco dopo e poi un ora dopo svegliarmi di colpo in completa apnea e con la vista appannata come se nn mi arrivasse ossigeno al cervello. Sono costretta ad alzarmi, per respirare, appena riprendo a respirare e a vederci meglio e mi prende una tachicardia fortissima che mi dura circa due minuti. Dopodiché sento freddissimo e devo urinare. Sono molto preoccupata per questo mio status ehi fatto ecg ed ecocardio, tutto nella norma tranne due lievi soffi. Non so più cosa fare datemi un consiglio vi prego!

Risposta del 29 settembre 2015

Risposta a cura di:
Prof. ALBERTO TITTOBELLO


Per una diagnosi più precisa deve farsi prescrivere un elettrocardiogramma 24 ore (Holter ). Con questo esame si può capire se si tratta di extrasistoli isolate o di brevi episodi di tachicardia parossistica e decidere l'eventuale terapia.


Prof. Alberto Tittobello
Casa di cura privata
Specialista attività privata
Universitario
Specialista in Gastroenterologia
Specialista in Cardiologia
Milano (MI)

Ultime risposte di Cuore circolazione e malattie del sangue


Vedi anche:


Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube