Extrasistole gravi

22 marzo 2015

Extrasistole gravi




17 marzo 2015

Extrasistole gravi

Buonasera dottori sono Carmelo e ho 52 anni soffro di extrasistole continue anche per giorni consecutivi, ogni 2 battiti sento l'extrasistole e devo fare un colpo di Tosse per regolarizzare. Soffro di Ipertensione che sto curando con blopresid 16mg 12. 5 e bisoprololo 2. 5 ma mezza pillola. Ho eseguito una visita due giorni fa vi allego risultati:
ECG BS a f. c di 55 bpm. Conduzione A V regolare. EAS. Non turbe significative della fase di ripolariizzazione ventricolare.
ECO ventricolo sinistro lievemente ipertrofico, normale per cinesi segmentaria e diametri cavitari. Funzione contrattile globale conservata, FE 65 %. Atrio sinistro nella norma, aorta ascendente ectasica (36mmhg ), sezioni destre nella norma, valvole semilunari e atrioventricolari senza alterazioni morfologiche di rilievo. Al doppler minimo rigurgito mitralico aortico e tricuspidalico. Paps 25 mmhg, rapporto E/A invertito. Non segni di versamento pericardico in corso
Vorrei sapere se la mia situazione è grave e se devo preoccuparmi delle extrasistole. . Aspetto con Ansia la vostra risposta grazie.

Risposta del 22 marzo 2015

Risposta a cura di:
Prof. ALBERTO TITTOBELLO


No, la situazione non è affatto grave. Nei casi di ipertensione è possibile che si formi un difetto della conduzione elettrica dello stimolo, che si chiama emiblocco anteriore sinistro ( EAS ), che non altera le funzioni del cuore. Potrebbe essere causa di ulteriori aritmie, ma lei sta già facendo la cura idonea perché ciò non avvenga.

Prof. Alberto Tittobello
Casa di cura privata
Specialista attività privata
Universitario
Specialista in Gastroenterologia
Specialista in Cardiologia
Milano (MI)

Ultime risposte di Cuore circolazione e malattie del sangue


Vedi anche:


Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube