Farmaco alternativo

25 marzo 2013

Farmaco alternativo




23 marzo 2013

Farmaco alternativo

mio marito ha avuto diversi infarti trattati con stent, poi ha avuto un ictus ischemico nel 2005 è stato colpito l'emisfero sx del cervello con gravi conseguenze perdita della parola e l'uso del braccio dx e leggermente meno la gamba dx, per finire l'anno scorso piccolo infarto, altro stent poidopo una settimana aritmia grave, quindi gli è stato inserito un defibrillatore. e non mi lamento, fortunatamente ho sempre trovato medici competenti, prende un sacco di medicinali alcuni ha pagamento e non mi lamento, ma il SEACOR 1000 che ha sempre preso ora non si può più prescrivere perchè non rientra nella nota 13. ora domando gentilmente come fare perchè una scatola da 20 compresse costa 18 € e spiccioli e la cardiologa dice che ne dovrebbe prendere 3 al giorno ora, il mio medico giustamente non può prescriverla e io cosa faccio? le chiedo scusa dello sfogo ma la prego di indicarmi una strada cordialmente Laura

Risposta del 25 marzo 2013

Risposta a cura di:
Prof. ALBERTO TITTOBELLO


In realtà il prodotto che lei segnala ha un'importanza solo collaterale rispetto alle cure specifiche: serve solo a ridurre il tasso dei trigliceridi nel sangue, ammesso che questi siano molto elevati. Altrimenti può essere sufficiente una dieta adeguata, priva soprattutto di grassi animali e di carni rosse.

Prof. Alberto Tittobello
Casa di cura privata
Specialista attività privata
Universitario
Specialista in Gastroenterologia
Milano (MI)

Ultime risposte di Cuore circolazione e malattie del sangue

Tags:

Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa