Fitte alla testa e confusione

01 giugno 2008

Fitte alla testa e confusione




Domanda del 29 maggio 2008

Fitte alla testa e confusione


SALVE DOTTORE SONO UN RAGAZZO DI 20 ANNI DA CIRCA QUATTRO SETTIMANE AVVERTO DELLE FITTE ALLA TESTA SPECIE DEI LAMPI CHE DURANO 4 O 7 SECONDI E NELLO STESSO TEMPO DEBOLEZZA. PASSATA LA PRIMA SETTIMANA DELLE 4 LA DEBOLEZZA E SCOMPARSA PERO' LE FITTE ALLA PARTE SUPERIORE SINISTRO DEL CRANIO RIMANGONO. ANDAI DAL MEDICO DI FAMIGLIA E MI DISSE CHE ERA FATTO ANSIOSO E MI PRESCRISSE SIA LE GOCCE DI LORANS E SIA UN ESAME DEL SANGUE GENERALE. DA QUESTO ESAME IL VALORE DEL TSH4 E ALTERATA DI POCO. PERO' LA COSA CHE MI FA PREOCCUPARE DI PIU' E? QUESTO STATO DI CONFUSIONE CIOE' MI SENTO DISPERSO CON LA PAURA DI PERDERE L'ORIENTAMENTO. IL DOTTORE MI DICE DI RIVOLGERMI A UN PSICHIATRA COSA PUO ESSERE PUO ESSERE UN FATTO ANSIOSO DI FISSAZIONE O DIPENDE ANCHE DALLA TIROIDE? GRAZIE
Risposta del 01 giugno 2008

Risposta di MILENA DE MARINIS


Controlli i valori della sua pressione arteriosa, si faccia visitare da un endocrinologo per il problema della tiroide.

Se le "fitte dolorose continuano" si faccia visitare preso un Centro Cefalee o Neurologo esperto del campo.

Le sconsiglierei uno psichiatra.

Dott.ssa Milena De Marinis
Universitario
Specialista in Neurologia
ROMA (RM)



Il profilo di MILENA DE MARINIS
Clicca qui per inviare una domanda

Sei un medico?

Clicca qui per rispondere alla domanda

Clicca qui e scopri come aderire al servizio


Ultime risposte di Mente e cervello



Potrebbe interessarti
Disturbi dell'apprendimento, dieci punti per capire
Mente e cervello
19 settembre 2018
Notizie e aggiornamenti
Disturbi dell'apprendimento, dieci punti per capire
Sindrome di Asperger: graphic novel sulla vita quotidiana di una ragazza
Mente e cervello
16 settembre 2018
Libri e pubblicazioni
Sindrome di Asperger: graphic novel sulla vita quotidiana di una ragazza
I ragazzi balbuzienti sono più a rischio di bullismo
Mente e cervello
13 settembre 2018
Notizie e aggiornamenti
I ragazzi balbuzienti sono più a rischio di bullismo