Iperico e antidepressivi

06 febbraio 2006

Iperico e antidepressivi




31 gennaio 2006

Iperico e antidepressivi

Egregio Dott. /dott. Ssa La scrivo perche’ necessito di un Suo utile consiglio, riguardo l’uso di iperico. Soffro di depressione e da piu’ di un anno faccio uso di 20mg quotidiani di paroxetina(antidepressivo). I risultati sono modesti, per questo, ho intenzione di ricorrere, almeno per i primi tempi, all’uso concomitante di iperico, per sostituire poi, l’antidepressivo descritto; Le chiedo se ci possono essere possibili interazioni tra la paroxetina e l’uso di iperico, che quantita’ quotidiana e’ consigliabile, se assumere l’iperico a stomaco vuoto o pieno, quanto tempo dura la cura circa, e infine che tipo di soluzione preferire nei casi di depressione (tintura madre, compresse o macerato). La ringrazio moltissimo per l’aiuto che dara’ a me e a chi soffre di questo terribile male. Con l’occasione Le faccio i miei distinti saluti Ivano Canestrino

Risposta del 06 febbraio 2006

Risposta a cura di:
Dott.ssa ESTER ADRIANA CINZIA GULISANO


L'associazione tra iperico e SSRI non è consigliabile per gli effetti collaterali che possono manifestarsi: crisi ipertensive e sindrome serotoninergica. Se vuole sostituire la paroxetina con iperico dovrebbe effettuare un wash-out di almeno 3-4 giorni - ovvero astenersi dall'assumere la paroxetina per 3-4 giorni, dato che ha un'emivita di 24 ore - e poi iniziare ad assumere iperico in compresse da 300mg (Nervaxon) 1 cp ore 8 - 14 -20 per almeno un mese poi scalare a 1 cp ore 8 - 20. Distinti Saluti.

Dott. Ssa ester gulisano
Medico Ospedaliero
Specialista in Psichiatria
CATANIA (CT)

Ultime risposte di Mente e cervello

Tags:

Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa