Leucoencefalopatia + malformazione di chiari tipo i

10 aprile 2005

Leucoencefalopatia + malformazione di chiari tipo i




07 aprile 2005

Leucoencefalopatia + malformazione di chiari tipo i

Buongiorno, mia moglie, l'estate scorsa ha iniziato a soffrire di alcuni formicolii localizzati alle mani e al viso. Il medico di famiglia ci ha consigliato di effettuare alcuni esami di tipo neurologico e così abbiamo fatto. Dopo vari esami di routine e specifici (tipo PEV), è stata fatta una RMN e, visto il risultato, per escludere "leucoencefalopatia demielinizzante polifocale in ipertesa", il prelievo del liquor. L'esame del liquor ha dato fortunatamente esito negativo ma dalla risonanza magnetica e' stata riscontrata una malformazione di Chiari tipo I e una leuconcefalopatia di natura vascolare, con il suggerimento di tenere sotto controllo la situazione con esami neurologici semestrali. Desidereremmo conoscere dove potremmo avere la possibilità di fare esami più approfonditi e se una gravidanza porterebbe a delle complicazioni.

Risposta del 10 aprile 2005

Risposta a cura di:
Dott. GIOVANNI MIGLIACCIO


Egregio Signore,
la malformazione di Arnold-Chiari è una anomalia congenita caratterizzata dal fatto che alcune strutture del cervelletto (le cosiddette tonsille cerebellari) e una parte di un'altra struttura dell'encefalo (il bulbo) si vengono a trovare nella parte alta del rachide cervicale e non all'interno della scatola cranica. Questa anomalia anatomica, se non associata ad altre malformazioni scheletriche e/o midollari, puo' essere del tutto asintomatica e riscontrarsi solo casualmente nel corso di accertamenti diagnostici per altri motivi.
Per quanto riguarda la leucoencefalopatia di natura vascolare credo che tale definizione si debba riferire, in assenza di un ben definito quadro clinico, a delle immagini rilevate alla RNM come espressione di piccoli esiti ischemici.
Credo che le indagini effettaute fino ad ora siano state appropiate e hanno condotto infatti ad escludere il sospetto della sclerosi a placche.
Consiglierei però di eseguire anche degli esami cardiologici come Ecocardiogramma, Doppler dei Tronchi Sovra Aortici, visita cardiologica ecc.
In assenza di problematiche cardiache di un certo rilievo, non penso che una gravidanza possa creare dei problemi.
Cordiali saluti ed Auguri

Dott. Giovanni Migliaccio
Medico Ospedaliero
Specialista in Neurochirurgia
MILANO (MI)



Ultime risposte di Mente e cervello

Tags:

...e inoltre su Dica33:

Ultimi articoli
Alzheimer, la forma più frequente di demenza
Mente e cervello
15 ottobre 2021
Notizie e aggiornamenti
Alzheimer, la forma più frequente di demenza
Padovani, Airalzh: Telehealth rivoluzione per Alzheimer
Mente e cervello
05 ottobre 2021
Notizie e aggiornamenti
Padovani, Airalzh: Telehealth rivoluzione per Alzheimer
Omega 3 e vitamina B: gli integratori per il cervello
Mente e cervello
24 settembre 2021
Notizie e aggiornamenti
Omega 3 e vitamina B: gli integratori per il cervello