Lingua bianca, linfonodi di collo e ginocchia gonfi

01 febbraio 2019

Lingua bianca, linfonodi di collo e ginocchia gonfi




Domanda del 04 ottobre 2018

Lingua bianca, linfonodi di collo e ginocchia gonfi


Circa 5 mesi fa ho avuto un rapporto a rischio con una prostituta. Durante il rapporto orale mi si è rotto il preservativo. Dopo 1, 2 e 4 mesi ho effettuato test per epatite c, hiv e sifilide (ho proceduto anche a un esame del sangue con buoni risultati), tutto fortunatamente negativi.
Dopo pochi giorni dal rapporto in questione ho iniziato ad avere delle perdite giallogonole dal pene e saltuariamente dolore ai testicoli. Da un tampone sono risultato positivo alla ureaplasma, curata con un ciclo di 2 mesi di antibiotici. Contestualmente alla cura ho iniziato ad avere continui mal di gola accompagnati da lingua bianca e linfonodi del collo gonfi e dolenti. Conclusa la cura perdite e dolori non si sono arrestati, dunque ho effettuato un ulteriore tampone dal quale l'ureaplasma risultava guarita. Nel frattempo ho effettuato due tamponi orofaringei generici risultati negativi. Recentemente inoltre da un nuovo tampone uretrale con annessi spermicultura ed esame delle urine da cui sono risutlato positivo alla candida e allo enterococcus fecalis. In tutto ciò ho notato che, oltre ai linfonodi del collo, si sono progressivamente gonfiati anche quelle delle ginocchia (il tutto appurato dai vari medici ai quali mi sono rivolto. ). Purtroppo nessuno dei medici è stato in grando di capire cosa ho, hanno semplicemente preso atto dei vari sintomi, ma per loro stessa ammissione brancolano nel buio.
Sono disperato, da questi sintomi (perdite uretrali, raro dolore ai testicoli, mal di gola, lingua bianca e linfonodi di collo e ginocchia ingrossati) a cosa possono essere ricondotti? Non sapendo più cosa fare, spero di poter aver un suggerimento ed indagare assieme al medico che mi sta seguendo nella direzione eventualmente indicatami. Ormai questo problema va avanti da 5 mesi.
Risposta del 01 febbraio 2019

Risposta di:
Dott. STEFANO BASTIANI


Linfonodi di collo e inguine ingrossati?
Non so se siano in relazione con l’infezione
Faccia un emo domo con formula leucocitaria
Riguardo l’infezione: se spermiocoltura è positiva significavingrzionebdo prostats e quindi necessità di trattamento antibiotico prolungato per almeno un mese

Dott. stefano bastiani
Medico Ospedaliero
Specialista in Urologia
Trieste (TS)
Sei un medico?

Clicca qui per rispondere alla domanda

Clicca qui e scopri come aderire al servizio


Ultime risposte di Malattie infettive


Vedi anche:


Potrebbe interessarti
Tosse
20 dicembre 2018
Patologie
Tosse
Influenza
17 dicembre 2018
Patologie
Influenza