Polipo endometriale

17 novembre 2005

Polipo endometriale




11 novembre 2005

Polipo endometriale

Dall'esito di ecografia endometriale, è stata rilevata le presenza di presunto polipo endometriale di circa 5, 9 mm a margini regolari. Dall'esecuzione di successiva isteroscopia diagnostica è stata rilevata cavità macroscopicamente regolare con patologia endocavitaria, O. T. non valutabili, MUCOSA: lesione iperplastica atipica (alfa), sulla parete laterale sinistra presenza di formazione pseudopolipoide biancastra. Le risultanze NAS, BIOPSIA ENDOMETRIO (VABRA) eseguite rilevano : presenza di scarsissimi frustoli, e quale giudizio diagnostico: muco, emazie, lembi di epitelio cilindro cubico endometriale con segni di debole stimolazione estrogenica. Mi sono state indicate due strade: o l'intervento chirurgico, o in alternativa l'osservazione ecografica ogni tre mesi per valutare gli sviluppi della formazione polipoide. Qual'è il Vs. consiglio in merito e quali le conseguenze di una scelta rispetto all'altra? Grazie

Risposta del 17 novembre 2005

Risposta a cura di:
Dott. VINCENZO MANCINO


Gentile Signora, avendo escluso con l'esame istologico la presenza di patologia maligna, sarebbe più opportuno procedere all'asportazione resettoscopica della neoformazione polipoide evitando così di sottoporsi a controlli periodici tanto ravvicinati.

Dott. vincenzo mancino
Medico Ospedaliero
Specialista in Ginecologia e ostetricia
ROVIGO (RO)

Ultime risposte di Salute femminile

Tags:

Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa