Rapporto a rischio?

29 settembre 2004

Rapporto a rischio?




25 settembre 2004

Rapporto a rischio?

Salve poco tempo fa' ho avuto dei rapporti sessuali con una persona tossicodipendente uscita da poco da un centro di disintossicazione prima dei rapporti ho notato quasi sempre la presenza di una sostanza trasparente e appiccicaticcia sul prepuzio la persona mi ha detto di stare bene inoltre non riusciva ad avere un erezione soddisfacente.
Ho avuto una decina di incontri in 3 settimane in cui ho avuto anche rapporti orali e non sempre abbiamo usato il profilattico.
Dopo 1 settimana circa mi e' comparso un prurito ai genitali.
Cosa mi consigliate di fare?

Risposta del 28 settembre 2004

Risposta a cura di:
Dott.ssa ELISABETTA CANITANO


Una visita e magari un tampone vaginale, anche su richiesta del medico di medicina generale, da eseguire in struttura ospedaliera.
Potrebbe farlo anche lui, per maggiore sicurezza. Per quello che riguarda le malattie a trasmissione ematica dovrebbe aver fatto gli esami prima di entrare in comunità, quindi dovresti poter stare tranquilla. Saluti
Elisabetta Canitano, ginecologa ambulatoriale, ASL RM D

Dott. Ssa Elisabetta Canitano
Specialista convenzionato

Risposta del 29 settembre 2004

Risposta a cura di:
Dott. PIETRO PROVENZALE


Consiglio una visita ginecologica per ricercare evetuali segni di vaginiti, ed eventualmente un esame colturale del secreto vaginale mirato a diagnosticare una specifica Vaginite.
Se lei volesse dovrebbe poi effettuare gli esami ematici per altre malattie sessualmente trasmesse quali: AIDS, Sifilide, ecc. . . . .

Dott. Pietro Provenzale
Medico Ospedaliero

Ultime risposte di Salute femminile




Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa