Relazione tra cardiopatia ischemica e cortisone

02 aprile 2019

Relazione tra cardiopatia ischemica e cortisone


Condividi su FacebookCondividi su LinkedInCondividi su Twitter


09 marzo 2019

Relazione tra cardiopatia ischemica e cortisone

Devo eseguire un intervento chirurgico di ernia inguinale, sono cardiopatico e ho avuto due interventi di angioplastica con applicazioni di due stent.
Avendo una piastrinopenia congenita il dottore vuole farmi fare una cura cortisonica per poter aumentare le piastrine che ne pensate può creare problemi con i farmaci che prendo per il cuore?

Risposta del 02 aprile 2019

Risposta a cura di:
Dott. LEONARDO DI ASCENZO


Può tranquillamente seguire la terapia cortisonica consigliatale. Immagino che, nonostante la piastrinopenia, Lei assuma una terapia antiaggregante che non va sospesa avendo degli stent a livello coronarico.

Dott. Leonardo Di Ascenzo
Medico Ospedaliero
Specialista in Cardiologia
San Donà di Piave (VE)

Ultime risposte di Cuore circolazione e malattie del sangue

Sei un medico?

Clicca qui per rispondere alla domanda

Clicca qui e scopri come aderire al servizio

Tags:

...e inoltre su Dica33:

Ultimi articoli
Aumento dei fumatori: allarme giovani, dipendenza prima dei 25 anni
Cuore circolazione e malattie del sangue
09 giugno 2021
Notizie e aggiornamenti
Aumento dei fumatori: allarme giovani, dipendenza prima dei 25 anni
Defibrillatori: saranno in tutti i luoghi pubblici
Cuore circolazione e malattie del sangue
03 giugno 2021
Notizie e aggiornamenti
Defibrillatori: saranno in tutti i luoghi pubblici
Doac-Int: piattaforma online per la valutazione degli anticoagulanti
Cuore circolazione e malattie del sangue
30 aprile 2021
Notizie e aggiornamenti
Doac-Int: piattaforma online per la valutazione degli anticoagulanti