Ripresa cura

13 settembre 2018

Ripresa cura




Domanda del 09 settembre 2018

Ripresa cura


Gentili Dottori , dopo interruzione cura con zoloft 50 mg per sindrome ansio- depressiva il 1 marzo 2018 ( per remissione )dopo 1 mese sono tornati tutti i sintomi di prima e questa volta peggiorati.Con il curante abbiamo deciso di aspettare in caso fosse asstinenza da zoloft.Verso fine aprile e entrata anche insonia .Dal 8 giugno consultandomi con il mio medico mi ha detto di prendere 16 gtt xanax solo la sera per dormire .Cosi riuscivo a dormire qualche ora anche se alle 6 preciso sono sempre sveglio e non posso dormire perche inizia la sudorazione e ansia.Dato che la situazione non migliorava il 3 luglio di comune accordo ho iniziato di nuovo lo zoloft molto lentamente.2 settimane 10 gtt.1 settimana 20 gtt e 1 settimana 30 gtt. Ma fino a qui solo efetti indesiderati molto peggiori della prima volta e nessun segno di miglioramento.Il 3 agosto decidiamo di alzare a 40 gtt e aspettare ma ad oggi sono 5 settimane e non si vedono miglioramenti degni di nota .Continua l' insonia e ora prendo 23 gtt di xanax che ormai quasi non fa piu efetto.L'ansia e la tristezza sono intermittenti con un miglioramento la sera .Ho quasi sempre sonno ma non posso dormire perche appena provo comincio a sudare segno evidente di ansia.La mia domanda e come mai lo zoloft non funziona piu come la prima volta ? Vi ringrazio per la vostra cortesia
Risposta del 13 settembre 2018

Risposta di:
Dott.ssa ROSAMARIA BRUNI


Gentile signore,

Il trattamento di una Sindrome ansioso- depressivo , comporta
1- uso del farmaco
2- psicoterapia
questo e`il protocollo vincente, sopratutto la psicoterapia.. Il farmaco da solo funziona sulla sintomatologia clinica, ma non agisce sull causa, per questo e`" ricaduto"..

Si cerchi un buon psicologo / psicoterapeuta , e consulti con uno specialista se riprendere lo stesso IRSS o cambiare.

I miei piu cari saluti di pronta guarigione.

Rosamaria Bruni
Medico Ospedaliero
Specialista convenzionato
Specialista attività privata
Specialista in Neuropsichiatria infantile
Clicca qui per inviare una domanda

Sei un medico?

Clicca qui per rispondere alla domanda

Clicca qui e scopri come aderire al servizio


Ultime risposte di Mente e cervello


Vedi anche:


Potrebbe interessarti
Sclerosi multipla: sondaggio e docufilm ne svelano l’impatto
Mente e cervello
24 ottobre 2018
Notizie e aggiornamenti
Sclerosi multipla: sondaggio e docufilm ne svelano l’impatto
Italiani e alcol: una ricerca mette in guardia sui rischi per la salute
Mente e cervello
23 ottobre 2018
Notizie e aggiornamenti
Italiani e alcol: una ricerca mette in guardia sui rischi per la salute