Rosacea e correlate manifestazioni cutanee.

08 novembre 2008

Rosacea e correlate manifestazioni cutanee.


Tags:


01 novembre 2008

Rosacea e correlate manifestazioni cutanee.

Egregi dottori, forse come tutte le malattie della pelle il motivo che mi porta a chiedere un consiglio è legato alla negativa qualità della vita dal punto di vista psicologico. Mi hanno diagnosticato da almeno sette anni una rosacea mista a dermatite seborroica (ho 32 anni) con conseguente cronico colore rosso fuoco del mio viso. Avrò provato decine e decine di cure con l'ovvio fallimento totale. Da cure emollienti all'uso di metronidazolo, acido azelaico terapie antibiotiche e topiche tutto con aggravento. il dermatologo che mi ha in cura ha dovuto più volte dovuto farmi interrompere le cure perchè il mio viso reagiva in maniera esagerata diventavo come un lebbroso. Ho utilizzato per un periodo ti tempo la pomata elidel che inizialmente sembrava aver fatto un miracolo ma che adesso mi da solo benefici temporanei per poi tornare cme prima se non peggio. A queste decine di pustole lungo la fronte le sopraciglia e nelle zone della barba si aggiunge anche un continuo ed irresistibile prurito con la pelle completamente piena di costicine di sebo e forfora che non riesco ad eliminare in nessun modo. A tutto ciò si unisce una fastidiosa blefarite quasi cronica che a detta del dermatologo è conseguenza della rosacea. mi hanno ridato nuovamente una cura a base di tetralysal per due mesi con altre creme ma penso già che sarà un fallimento. . L'uso di antibiotico per tutto questo tempo non è dannoso? Non so veramente più cosa poter fare per migliorare la qualità della mia vita, per diminuire il prurito, la spaccauta della pelle e la fuoriuscita continua di sebo e cosa peggiore il persistente rossore al viso che è diventato quasi un hadicap per me. vi ringrazio.

Risposta del 08 novembre 2008

Risposta a cura di:
Dott. GIOVANNI SPORTELLI


Vista la resistenza a tutte le terapie eseguite, forse e' giunto il momento di utilizzare l'isotretinoina (si utilizza per via orale, con un dosaggio che dipende dal peso del paziente, per 8 settimane). Si tratta di un trattamento impegnativo, con effetti collaterali, per cui bisogna far prendere questa decisione al dermatologo. La componente vascolare della Rosacea puo' essere inoltre efficacemente risolta con la Luce Pulsata. Con 3-4 sedute la pelle schiarisce e si riduce l'inestetico rossore. Non funziona altrettanto efficacemente sulla componente pustolosa. Ritengo che l'associazione isotretinoina-Luce Pulsata (utilizzati in tempi diversi) possa fare al caso suo.

Saluti
Dr. Giovanni Sportelli

Dott. Giovanni Sportelli
Specialista attività privata
Specialista in Dermatologia e venereologia
GROTTAGLIE (TA)



Ultime risposte di Pelle



...e inoltre su Dica33:
Ultimi articoli
Pelle infiammata: dalla prevenzione alla diagnosi
Pelle
14 giugno 2024
Notizie e aggiornamenti
Pelle infiammata: dalla prevenzione alla diagnosi
Convivere con la vitiligine
Pelle
06 maggio 2024
Notizie e aggiornamenti
Convivere con la vitiligine
Fitoretinoli: sostituti vegetali del Retinolo
Pelle
27 febbraio 2024
Notizie e aggiornamenti
Fitoretinoli: sostituti vegetali del Retinolo
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su YoutubeSeguici su Instagram
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa