29/10/04  - Serotonina - Mente e cervello

29 ottobre 2004

29/10/04 - Serotonina - Mente e cervello




Domanda del 29 ottobre 2004

Serotonina


Sono credo due anni che incosciamente nel 2003 e consciamente quest'anno soffo di attacchi di panico ho iniziato ad accorgermene un giorno in macchina perche' ho avuto come una scarica di paura che fortunatamente non mi a portato fuori strada da li ho passato da Gennaio 2004 fino a Maggio un incubo pensieri con paure di morire alla fine senza giustificazione. La prima cosa che ho fatto e non guidare piu' perche' poi ogni volta che salivo in macchina me li facevo venire io tutti quei pensieri con conseguenze e sensazioni fisiche non piacevoli lo stesso mi succedeva sui mezzi pubblici soffocamento, groppone in gola, e confusione con le persone.
Sto prendendo i Fiori di Bach da circa 4 mesi e mi sento decisamente meglio ho ripreso a guidare anche per piccole tratte pero' solo quando c'e' chiaro con il buio non ho ancora provato, la mia domanda era dato che ne ho sentito parlare anche alla radio quali sono gli alimenti che fanno aumentare il livello di seratonina al cervello? Io non sono per psichiatri e per farmaci che danno dipendenza anche perche' i miei genitori predono il tavor ormai da 35 anni e non è una soluzione, perche' credo che essendo una cosa mentale devo trovare la causa che mi a fatto scaturire questa patologia.
Un ultima cosa io fumo da dieci anni hascis può essere influente perchè a me fa da relax.

Vi ringrazio per l'attenzione
Sabrina
Risposta del 03 novembre 2004

Risposta di GIULIA MARIA D'AMBROSIO


Lascio che siano i colleghi molto più esperti di me a discutere di farmaci.
Mi limito a dire quello che sento, e perciò:
- lei si comporta come se avesse subìto un trauma; ha bisogno di trovare qualcuno che la aiuti a esplorare questo aspetto;
- crescere in una famiglia dove i genitori si attaccano a un farmaco per tantissimi anni, praticamente da quando lei è nata, mi fa venire il sospetto che comunque lei non abbia trovato in loro l'appoggio di cui aveva bisogno; perciò questo è un secondo punto a favore per un intervento specialistico;
- l'hascisc della beat-generation, di cui sono stata spettatrice, non è quello che si fuma ora. Tralasciando tutte le considerazioni sociali di vario genere, avrà un senso se esistono fior di lavori scientifici riguardo i potenti effetti dell'hascisc sui soldati in Vietnam -- certo non ci si aspettava che si rilassassero semplicemente; l'hascisc di oggi contiene esattamente il doppio delle sostanze attive rispetto a quello di 30 anni fa, e i risultati che provocano sulla gioventù stanno costringendo quelli che fanno il mio mestiere a rivedere completamente le modalità di intervento. L'alterazione biochimica che si crea a livello delle cellule nervose dà origine anche ad attacchi di panico, certamente.

Se riuscisse a intervenire su se stessa, farebbe una gran cosa. Coraggio. E' giovane. Si dia da fare per la sua salute, e non solo. Disporre lucidamente di se stessi è l'unico modo di non essere divorati dai meccanismi di potere, di qualunque genere. Ci pensi.
Mi riscriva quando vuole. Un caro saluto. In bocca al lupo!

Dott.ssa Giulia Maria D'Ambrosio
Specialista attività privata
MILANO (MI)



Il profilo di GIULIA MARIA D'AMBROSIO
Clicca qui per inviare una domanda

Sei un medico?

Clicca qui per rispondere alla domanda

Clicca qui e scopri come aderire al servizio




Ultime risposte di Mente e cervello




Potrebbe interessarti
Tecnologia, sonno e cattive abitudini
Mente e cervello
25 luglio 2018
Notizie e aggiornamenti
Tecnologia, sonno e cattive abitudini
Il dolce far niente
Mente e cervello
22 luglio 2018
Libri e pubblicazioni
Il dolce far niente
Il legame tra anoressia e sport agonistico
Mente e cervello
11 luglio 2018
Notizie e aggiornamenti
Il legame tra anoressia e sport agonistico