Sindrome dell' ovaio policistico

11 giugno 2014

Sindrome dell' ovaio policistico




09 giugno 2014

Sindrome dell' ovaio policistico

Gentili dottori,
circa 2 anni fa mi è stata diagnosticata la sindrome dell' ovaio policistico, così il mio ginecologo un anno fa mi ha fatto iniziare una cura con diane consigliandomi di fare una dieta e molta attività fisica. Per questo mi sono affidata anche ad un nutrizionista, che mi ha creato un piano personalizzato con cui sono riuscita a perdere 20 Kg. Giunto maggio ho dovuto interrompere la cura con diane, ho continuato però la dieta e l' attività fisica, però nel giro di pochi giorni ho ripreso circa 5 Kg (cosa che non è mai capitata in precedenza durante il regime alimentare) inoltre in questi giorni presento con l' ovulazione forti dolori al basso ventre e perdite ematiche.
Potrebbe trattatarsi di un evento dovuto al' interruzione di diane? Oppure si potrebbe trattare di un problema concomitante? L' assunzione della pillola basta o potrebbero esserci altre cause?
Vi ringrazio per il servizio che gentilmente ci offrite


Risposta del 11 giugno 2014

Risposta a cura di:
Dott. SANDRO CAMMELLI


i 100 kg influenzano moltissimo il metabolismo e sarei orientato a studiare come causa dell'ovaio policistico la frequentissima associazione con la condizione di insulinoresistenza. . . . . . . se fosse confermata la terapia elettiva prevede l'uso della METFORMINA

Dott. sandro cammelli
Specialista attività privata
Specialista in Ginecologia e ostetricia
Piantedo (SO)

Ultime risposte di Salute femminile


Vedi anche:


Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube