Stenosi carotidea

06 maggio 2014

Stenosi carotidea




02 maggio 2014

Stenosi carotidea

Egregi Dottori, mio padre di anni 84 ha ricevuto il seguente referto relativo a ecocolordoppler tronchi sovra-aortici: entrambi gli assicarotidei comuni presentano regolare calibro e decorso. Diffuso ispessimento intimale (spessore medio di circa 1, 2 mm) con segni di discreta rigidità parietale.
DX Apposizione fibrocalcifica a " manicotto" del bulbo carotideo che interessa l'origine della ACI determinando una stenosi di circa il 40% senza anomalie post-stenotiche del flusso. L'origine della ACE appare normale.
SX Alcune e bilaterali apposizioni fibro calcifiche parietali più evidenti nei territori bulbari, nessuna delle quali determina anomalie emodinamiche nei territori carotidei esocranici a valle della biforcazione.
DX e SX: flusso normo diretto con curva velocimetrica regolare a livello della vertebrale.

Risposta del 06 maggio 2014

Risposta a cura di:
Prof. ALBERTO TITTOBELLO


Si tratta di un indurimento delle arterie carotidi, soprattutto della carotide interna (ACI) a destra. Ma il flusso sanguigno rimane regolare, quindi non è indicato alcun intervento. Solo terapia medica antiaggregante.

Prof. Alberto Tittobello
Casa di cura privata
Specialista attività privata
Universitario
Specialista in Gastroenterologia
Specialista in Cardiologia
Milano (MI)

Ultime risposte di Cuore circolazione e malattie del sangue


Vedi anche:


Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube