Studio di un caso particolare

16 febbraio 2005

Studio di un caso particolare




Domanda del 12 febbraio 2005

Studio di un caso particolare


Salve, da più di 10 anni soffro di vari disturbi...a seguito dell assunzione di una pillola anticoncezionale per un mese e mezzo, ho accusato per un altro mese e mezzo stato confusionale,stanchezza da non stare in piedi,nevralgie e dolori atroci alla testa, mancanza di sensibilità e forza al lato sinistro del corpo, defecazione e urinazione continua, sudorazione, dolori ossei atroci con sensazione che le ossa bucassero la pelle, non dormivo mai perchè non ne avvertivo il bisogno, quando mangiavo mi sono sentivo pienissima....non riuscivo a guidare, a capire bene i discorsi,soffrivo la macchina,il movimento, ero stordita, provavo brutte sensazioni tipo che non percepivo il pavimento sotto i piedi,un suono a volte un rimbombo o come delle bolle nell orecchio, contrazioni muscolari involontarie,mi sono sgonfiata tutto insieme...La cosa assurda è che i disturbi continui piano piano ( dopo 1 mese e mezzo) sono scomparsi. Quando mi sono ripresa, era come se qualcuno avesse acceso un "interrutore" nel mio corpo guardandomi allo specchio mi sembrava che la mia pelle fosse PIù " sottile", la peluria in viso scomparsa,percepivo la differenza fra urinare e andare di corpo( cosa che prima non percepivo),inoltre i disturbi intestinali che mi avevano torturato in questi anni, scomparsi,...percepivo il riempimento quando mangiavo, mi alzavo la mattina da sola e riposata( cosa che da anni non provavo più), inoltre avevo un aumento anzi una comparsa di desiderio contemporanea a una strana e forte senzazione "sotto"... La cosa ancora più assurda è che questa "normalità" è durata poco...Ho iniziato con scroscii articolari strani nel collo ho proseguito con visita dall otorino vari antinfiammatori, cortisone, antivertiginoso, nootropil...che hanno peggiorato la situazione, tranne l antibiotico orale che sembrava migliorare il quadro ma non si è mai capito il perchè... interrotto, ho ripreso co nervralgie irradianti orecchio sinistro gola testa e ora scroscii articolari anche alla mandibola, dolori ossei e muscolari, stanchezza e cosi via... Per farla breve sono passati 9 mesi, non ho risolto niente e ho ripreso ad avere insieme alla nevralgie, disturbi di percezione vari. Dopo aver girato più ospedali e dottori (tutti increduli e stupefatti della storia) sono uscite fuori: cisti nel seno sfenoidale, tsh leggermente alto, anticorpi tiroidei leggermente alti, micropolicistosi ovarica... ma niente che giustifichi quello che è successo e come mi continuo a sentire ancora adesso tutti i giorni. Scusate se vi ho annoiato.. cerco solo uno o più medici capaci di prendere in considerazione il mio caso particolare e studiarlo o un consiglio a chi rivolgermi, affinchè io possa capire cosa mi succede in primo luogo e in secondo luogo possa ritornare a quella " normalità" che ho provato e che ora non ho più. Sono disposta a spostarmi , fare visite anche private, a tutto, purchè questo incubo finisca. Grazie per l attenzione. Tiziana Scotti dott.ssa scienze motorie e posturologa.
Risposta del 16 febbraio 2005

Risposta di:
Dott.ssa GIULIA MARIA D'AMBROSIO


Penso che senza vederla di persona sia troppo complicato darle un consiglio.
Ha provato con un buon agopuntore? Saluti.

Dott.ssa Giulia Maria D'Ambrosio
Specialista in Neuropsichiatria infantile
Specialista in Scienza dell'alimentazione
Specialista attività privata
MILANO (MI)

Sei un medico?

Clicca qui per rispondere alla domanda

Clicca qui e scopri come aderire al servizio


Ultime risposte di Malattie infettive


Vedi anche:


Potrebbe interessarti