Tachicardia

10 aprile 2015

Tachicardia




05 aprile 2015

Tachicardia

Salve! Sono una ragazza di 24 anni e in sovrappeso. Da un mese circa avverto fiato corto e stanchezza dopo un minimo sforzo, come salire le scale, per esempio. Nonostante soffra di Rinite allergica (e quindi ho spesso difficoltà a respirare) e sia un tipo ansioso, non mi è mai capitato di avvertire forti battiti al cuore, ne tantomeno vertigi fino ad ora. Mi sono sottoposta all'esame dell'elettrocardiogramma e la diagnosi è stata di tachicardia sinusale (112 battiti al minuto ). Il mio medico di base mi ha consigliato una terapia a base di bisoprololo per circa 3 settimane, per provare a rallentare i battiti. Dopodichè mi consiglia un altro ecg. Mi dovrei preoccupare? La terapia non è troppo pesante? (mezza compressa al giorno ). Ci tengo a precisare che ho effettuato una visita cardiologica a luglio 2014 a seguito di un ricovero per broncopolmonite. Il cardiologo mi ha consigliato di perdere peso ma che il mio cuore non aveva nulla.

Grazie per la disponibillà ;. Attendo una risposta.

M. N

Risposta del 10 aprile 2015

Risposta a cura di:
Prof. ALBERTO TITTOBELLO


No, non si deve preoccupare. Probabilmente si tratta di situazioni passeggere. La terapia con mezza compressa è lieve, la può fare tranquillamente. Naturalmente sono d'accordo sul perdere peso.

Prof. Alberto Tittobello
Casa di cura privata
Specialista attività privata
Universitario
Specialista in Gastroenterologia
Specialista in Cardiologia
Milano (MI)

Ultime risposte di Cuore circolazione e malattie del sangue




Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube