Trauma cranico

07 luglio 2005

Trauma cranico




03 luglio 2005

Trauma cranico

giocando a calcetto sono caduto all'indietro ed ho battuto la testa violentemente. Gli esami rx hanno evidenziato una distorsione cervicale. Nonostante l'inizio di fisioterapia e somministrazione di farmaci dopo circa 35 giorni dal fatto soffro ancora di cefalea localizzata alla nuca e parte destra del capo. Sento anche dei formicolii al braccio e gamba destra. Sono necessari ulteriori accertamenti o può considerarsi normale la sintomatologia descritta?

Risposta del 06 luglio 2005

Risposta a cura di:
Dott. GIOVANNI MIGLIACCIO


egregio signore,
verosimilmente Lei ha avuto una distorsione muscoloscheletrica del rachide cervicale. Tale condizione puo' essere responsabile dei Suoi sintomi. In considerazione della alterazione della sensibilità, s arebbe opportuno anche che si sottoponesse a esame di NMR cervicale e successivamente, se tale esame dovesse riscontrare qualche anomalia, una TAC mirata allo spazio eventualmente patologico.
Mi faccia sapere
cordialmente

Dott. Giovanni Migliaccio
Medico Ospedaliero
Specialista in Neurochirurgia
MILANO (MI)

Risposta del 07 luglio 2005

Risposta a cura di:
Dott. MARCO TRUCCO


In aggiunta a quanto consigliato dal Collega Migliaccio, che leggo spesso in questa sede, mi permetto di suggerire, a distanza dal trauma e quindi con valide possibilità diagnostiche, un esame neurofisiologico per evidenziare eventuali stiramenti delle radici cervicali (es. Potenziali Evocati Somato-Sensitivi agli arti superiori ed inferiori, ed Onda F). La sintomatologia è comune in questi casi, ma a distanza di 35 giorni necessita degli accertamenti consigliati.

Molto cordialmente

Dott. Marco Trucco
Medico Ospedaliero
Specialista attività privata
Specialista in Neurofisiopatologia
Specialista in Neurologia
PIETRA LIGURE (SV)

Ultime risposte di Mente e cervello


Vedi anche:


Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube