Tumore prostata

02 febbraio 2016

Tumore prostata




30 gennaio 2016

Tumore prostata

Buongiorno,

Mio marito, 73 anni, ha un tumore alla prostata diagnosticato a novembre 2015, PSA 98 e Gleason totale 8/10, la scintigrafia ossea non ha rilevato alcun problema mentre la TAC ha segnalato un'area osteoaddensante a livello del soma vertebrale di L2 (dovrà ripetere la TAC il 2 marzo).
Dal 2/12/2015 ha iniziato la cura ormonale con Bicalutamide 150 mg al giorno e 50mg al giorno dopo aver iniziato Eligardd 7. 25 fiala ogni 28 giorni e poi programmare la radioterapia che inizierà 8 marzo 2016. Ha ripetuto ieri il PSA che è risultato 4. 16.
Le chiedo perchè nessuno ci ha dato l'alternativa del farmaci originali? Non abbiamo avuto scelta perchè? Cosa possiamo fare per ottenerli?
Perchè la radioterapia non si inizia subito?
Dei tre famosi urologi consultati solo uno ci ha prospettato l'intervento chirurgico.
Grazie dell'attenzione

A. G.

Risposta del 02 febbraio 2016

Risposta a cura di:
Dott. ANDREA MILITELLO


La scelta farmacologica è giusta

la terapia ormonale eseguita inizialmente serve a rendere la terapia radiante più efficace

Dott. Andrea Militello
Casa di cura convenzionata
Casa di cura privata
Specialista convenzionato
Specialista attività privata
Specialista in Urologia
Roma (RM)

Ultime risposte di Salute maschile




Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube