Vasculopatia celebrale

16 gennaio 2020

Vasculopatia celebrale




10 gennaio 2020

Vasculopatia celebrale

A mio padre di 75 anni è stato diagnosticata una vasculopatia cronica celebrale. Ha iniziato la cura da un paio di mesi con cardioaspirina e altri due medicinali per migliorare la circolazione e farlo dormire meglio. Ha dolore alle gambe, non cammina molto e non esce per paura di cadere in quanto ha un equilibrio un po' precario. E' fortemente irascibile e depresso: ha scatti di ira improvvisi e dice di voler morire. Sono preoccupata e mi sembra che la situazione stia peggiorando velocemente. E' possibile che tutto questo sia solo dovuto alla vasculopatia? Ha anche il diabe di tipo 2.


Risposta del 16 gennaio 2020

Risposta a cura di:
Prof. LUCIANO PAGLIARI


Niente altro? Le arterie soffrono per i depositi alimentari e per un diabete non sufficientemente controllato: i disturbi riferiti sono correlativi con ragionevole certezza alla vasculopatia cerebrale, un cervello mal nutrito dal sangue funziona male. . . dieta, vita attiva, vita di relazione vivace e controllo della pressione arteriosa e del diabete (mani sopra ai 100 mg). Medico curante severo e umano.

Prof. Luciano Pagliari
Casa di cura privata
Specialista attività privata
Specialista in Chirurgia generale
Specialista in Medicina estetica
Roma (RM)

Ultime risposte di Mente e cervello

Sei un medico?

Clicca qui per rispondere alla domanda

Clicca qui e scopri come aderire al servizio


Vedi anche:


Ultimi articoli
Domande e risposte sui disturbi dell'umore
17 febbraio 2020
Notizie e aggiornamenti
Domande e risposte sui disturbi dell'umore
Disturbi dell'umore
13 febbraio 2020
Patologie mediche
Disturbi dell'umore
Vittime del web: stressati da facebook
13 febbraio 2020
Notizie e aggiornamenti
Vittime del web: stressati da facebook
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube