Protezione solare: che fototipo sei?

26 aprile 2018
News

Protezione solare: che fototipo sei?


L'esposizione solare è da sempre uno dei momenti migliori della bella stagione purché si sia protetti in base alle caratteristiche del fototipo di appartenenza. Per avere il meglio dai raggi Uva e Uvb e cioè fare un pieno di Vitamina D e rendere l'epidermide, grazie alla melanina, deliziosamente 'dorata' è bene essere protetti contro i danni che invece l'irradiazione solare può causare, usando gli antisolari scelti in base alle caratteristiche del fototipo.
Secondo le convenzioni internazionali i fototipi sono 6 e ognuno ha caratteristiche specifiche legate alla tipologia di occhi, capelli, carnagione, tipo di abbronzatura e fattore di protezione richiesta.
Di seguito trovate le informazioni necessarie a identificare il vostro.

  • Fototipo 1: ha generalmente i capelli rossi e occhi chiari; la carnagione è bianca/lattiginosa, non si abbronza quasi mai e richiede antisolari con fattori protettivi sempre 50+.
  • Fototipo 2: i capelli sono biondi con occhi e carnagione chiara; si abbronza con difficoltà e può essere soggetto, spesso, a scottature. Inizialmente deve utilizzare un antisole con fattore protettivo 50 per poi scendere gradualmente a un Spf 30.
  • Fototipo 3: ha capelli biondi o castano chiaro, occhi chiari o marroni, la pelle è chiara o moderatamente scura. L'abbronzatura è graduale e se non presta attenzione può scottarsi. Il solare protettivo deve avere inizialmente un fattore superiore a 20 e col passare dei giorni può utilizzare prodotti con Spf inferiore.
  • Fototipo 4: i capelli sono castano scuro e gli occhi scuri con epidermide scura. Si abbronza facilmente e richiede un antisole con Spf 15 all'inizio per poi scendere gradualmente.
  • Fototipo 5: questa persona ha, generalmente, capelli bruni e occhi scuri. La cute può essere scura/olivastra e si abbronza rapidamente in modo intenso. Le scottature sono rare. Il solare protettivo deve avere fattore 10 all'inizio poi può utilizzare anche un prodotto con Spf inferiore.
  • Fototipo 6: capelli e occhi sono neri così come la pelle. Non si scotta mai e quindi può fare a meno dell'antisole.

Infine ricordiamo che gli antisole possono contenere filtri chimici o fisici (questi ultimi hanno nella formula particelle di Titanio e di Zinco che creano una barriera fisica sulla pelle riflettendo i raggi) e che i valori di Spf (Sun protection factor) riportati obbligatoriamente su ogni confezione di antisolare, secondo le convenzioni europee, sono identificati in quattro segmenti:
da 6 a 10: bassa;
15 o 20 o 25: media;
da 30 o 50: alta;
50+:  molto alta.

Elisa Da Vinci





Notizie e aggiornamenti:

Vedi anche:
Ultimi articoli
Smagliature: cause e prevenzione
26 luglio 2020
Notizie e aggiornamenti
Smagliature: cause e prevenzione
Vitiligine: dalle cause alla terapia
18 luglio 2020
Notizie e aggiornamenti
Vitiligine: dalle cause alla terapia
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube