Le virtù della pasta

21 maggio 2018
News

Le virtù della pasta


La pasta rappresenta una delle fondamenta alimentari della dieta mediterranea. Il suo consumo giornaliero apporta al nostro organismo carboidrati complessi che ci forniscono energia e ha un basso indice glicemico, inferiore a quello prodotto da pane, riso e patate. È facilmente digeribile, è fonte di fibre ed è povera di grassi.

Per anni molte diete l'hanno demonizzata e l'hanno spessa bandita dalla tavola. In realtà, 100 grammi di pasta apportano circa 360 calorie: una quantità moderata giornaliera non supera gli 80 grammi. Quello a cui bisogna fare attenzione è quanto e come condiamo la pasta. Perché se si abbonda con i condimenti, l'apporto calorico può addirittura raddoppiare.

La pasta, poi, ha un forte potere di indurre sazietà e di mantenerla più a lungo nel tempo. Ancora di più se utilizziamo la pasta integrale. Questo permette di non essere colti da "buchi di fame" improvvisi e di ricorrere a troppi spuntini durante la giornata. Ricordiamoci sempre che, se ci priviamo della pasta, non garantiamo al nostro corpo una dieta alimentare completa e soprattutto equilibrata.

Va aggiunto che la pasta permette di inserire anche altri alimenti che sono importanti per la nostra salute. Per esempio, olio, pomodoro, verdure, legumi, pesce... Consentendo di ottenere un piatto unico che comprende tutti i nutrienti di cui necessita il corpo perché garantisce un giusto apporto percentuale di carboidrati, grassi e proteine.

Un altro luogo comune da sfatare è quello di non mangiare la pasta la sera perché farlo contribuirebbe a prendere peso. Studi scientifici hanno invece dimostrato come, proprio grazie alle sue proprietà anti stress, consumarla a cena aiuta il sonno perché permette al corpo di rilassarsi. Riducendo dunque il cortisolo - l'ormone dello stress - aiuta anche a contenere l'aumento del peso.

Carla De Meo





Notizie e aggiornamenti:

Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube