Mal di viaggio: sintomi e rimedi

03 luglio 2018

News

Mal di viaggio: sintomi e rimedi



Chi non hai mai provato il mal di viaggio, o cinetosi, nella sua vita? Quei disturbi neurologici che insorgono quando si usa un mezzo di trasporto. Può essere indifferentemente l'auto, la nave, l'aereo, il treno, l'autobus. Ma anche una giostra. Tutti 'mezzi' che sottopongono il nostro corpo a un movimento ripetitivo. Esistono delle categorie più a rischio di mal di viaggio:

• donne incinte
• bambini dai 3 ai 12 anni
• cardiopatici
• chi soffre di mal di testa


Cause e sintomi


All'origine di questo malessere vi è la sollecitazione ripetitiva di parti dell'orecchio che sovrintendono all'equilibrio. Normalmente, terminato il viaggio, cessano anche i disturbi che possono tuttavia lasciare un senso di spossatezza generale. I sintomi sono molto comuni, segnaliamo qui solo i principali:

• nausea
• vomito
• sudorazione fredda
• diarrea
• vertigini
• mal di testa
• stanchezza
• aerofagia
• sonnolenza
• pallore
• agitazione
• salivazione eccessiva


Dieci regole da seguire


Per alleviare i disturbi da movimento, è bene prevenirli prima della loro insorgenza. Per questo si consiglia spesso l'assunzione di farmaci specifici da prendere circa un'ora prima della partenza. Hanno un effetto che dura tra le 4 e le 6 ore e possono causare sonnolenza (informarsi se si stanno assumendo farmaci per altre patologie).

Se si vuole evitare di ricorrere ai farmaci, si possono mettere in pratica alcune regole fondamentali:

1. Evitare di bere. Piuttosto bere a piccoli sorsi (non bevande gassate o fredde). Non mangiare cibi pesanti e di difficile digestione. Fare uno spuntino leggero prima di partire con cibi secchi come cracker, fette biscottate, cracker
2. Evitare di restare in spazi chiusi e ricorrere in auto alla ventilazione naturale del finestrino
3. Non leggere o usare telefonini o altri device
4. Non fumare
5. Muoversi poco. Soprattutto testa e collo
6. Distrarsi per non alimentare l'ansia
7. Sedersi sul mezzo rispettandone il senso di marcia. In nave è consigliato stare al centro, in aereo pure (sull'ala), e in auto e treno nei posti davanti.
8. Cercare di addormentarsi
9. Concentrarsi su punti fissi. Se siamo imbarcati su una nave, evitare di guardare le onde che sono in movimento
10. Quando possibile, fare delle soste


Carla De Meo



Vedi anche:


Potrebbe interessarti
Le noci aiutano il microbiota
Stomaco e intestino
11 agosto 2018
Notizie e aggiornamenti
Le noci aiutano il microbiota
Diarrea del viaggiatore, che fare
Stomaco e intestino
10 agosto 2018
Notizie e aggiornamenti
Diarrea del viaggiatore, che fare
L'esperto risponde