Estetica della bocca: la simulazione digitale del sorriso

03 dicembre 2018

News

Estetica della bocca: la simulazione digitale del sorriso



L'estetica in odontoiatria ha assunto, negli ultimi decenni, un valore molto elevato; questo è stato possibile grazie all'evoluzione dei materiali disponibili e alle tecniche adesive che, consentendo di far aderire alla superficie dentale materiali come le ceramiche, hanno permesso agli odontoiatri di fare preparazioni poco demolitive e di conservare gran parte del tessuto dentale che, in altri tempi, sarebbe andato irrimediabilmente perso.

Soluzioni estetiche e cosmetiche


In virtù di queste tecniche si è aperto un mondo di opportunità per cui oggi si sente parlare insistentemente di faccette, di mascherature delle strutture dentali a scopo cosmetico, di interventi estetici sempre più sofisticati e complessi. In alcuni casi addirittura si eccede nel proporre soluzioni estetiche che comportano il coinvolgimento di numerosi denti quando basterebbero pochi ritocchi di alcuni elementi dentali per ottenere un sorriso molto gradevole. A questo scopo sono stati ideati dei programmi che, attraverso l'uso di fotogrammi eseguiti con macchine fotografiche digitali, possono simulare il sorriso nella bocca del paziente; quest'ultimo, vedendosi con il nuovo sorriso, magari con più di una simulazione, potrà apprezzare il cambiamento e deciderà per una o l'altra soluzione. È anche possibile, in alcuni casi, "indossare" una simulazione del nuovo "sorriso" per qualche giorno al fine di abituarsi alla nuova conformazione dei denti.

Gli allineatori invisibili


Il ripristino di un sorriso gradevole, soprattutto se si hanno denti molto sani, può essere anche effettuato con dei nuovi sistemi di spostamento dentale, detti allineatori invisibili. Prese due impronte digitali delle arcate dentarie, un apposito software elabora i movimenti che porterebbero ad avere un sorriso migliore; una volta esposto e illustrato al paziente, se il risultato è di suo gradimento, il software programma delle mascherine trasparenti da indossare tutto il giorno per far cambiare gradualmente posizione ai denti. I risultati sono apprezzabili e il vantaggio di questi sistemi è quello di non danneggiare i denti per nulla e sono quindi indicati nei soggetti più giovani.
Come si può facilmente capire le soluzioni per giungere a un risultato esteticamente eccellente sono numerose, sarà il medico a decidere quale sia il percorso più rapido e idoneo, non senza essersi confrontato con il paziente che, sul tema dell'estetica, ha un ruolo centrale.


Professor Massimo Gagliani
Professore Associato di Malattie Odontostomatologiche
presso l'Università degli Studi di Milano



Vedi anche:


Potrebbe interessarti
L'esperto risponde