Per perdere peso nessuna differenza tra diete con pochi grassi o pochi carboidrati

19 marzo 2018
News

Per perdere peso nessuna differenza tra diete con pochi grassi o pochi carboidrati



I risultati di un ampio studio pubblicato su JAMA hanno mostrato che persone che hanno seguito una dieta sana a basso contenuto di grassi o una dieta sana a basso contenuto di carboidrati per un anno hanno avuto una perdita di peso simile, e che né la genotipizzazione né la secrezione di insulina basale hanno previsto quale tipo di dieta sarebbe stata migliore per un singolo individuo. «Nel contesto di questi due comuni approcci dietetici per la perdita di peso, nessuno dei due fattori predisponenti che avevamo ipotizzato è stato utile per identificare la migliore dieta per ogni persona» dice Christopher Gardner, della Stanford University in California, autore principale dello studio. Tra il 2013 e il 2015 i ricercatori hanno randomizzato 609 adulti tra i 18 e i 50 anni, in sovrappeso o obesi, a seguire una dieta sana a basso contenuto di grassi o una dieta sana a basso contenuto di carboidrati. I nutrizionisti hanno istruito i partecipanti a ridurre le assunzioni di grassi totali o carboidrati digeribili a 20 g/giorno per le prime otto settimane, e quindi ad aggiungere lentamente da 5 a 15 g/giorno di grassi o carboidrati ogni settimana, fino a raggiungere i livelli di assunzione più bassi che ritenevano di poter mantenere indefinitamente, per ottenere una dieta da poter seguire a lungo.

I partecipanti hanno inoltre effettuato un esame del sangue per determinare la presenza di polimorfismi di tre geni correlati al metabolismo dei grassi e dei carboidrati e sono stati classificati come portatori di un genotipo ritenuto rispondere meglio a una dieta povera di grassi, a una dieta a basso contenuto di carboidrati, o a nessuna delle due. Sono stati sottoposti inoltre a un test di tolleranza al glucosio per determinare i livelli di insulina nel sangue. A 12 mesi, in media, i partecipanti nel gruppo della dieta a basso contenuto di grassi avevano perso 5,3 kg e quelli nel gruppo della dieta a basso contenuto di carboidrati 6,0 kg, senza una differenza statisticamente significativa. «Quando si dà enfasi a un'alta qualità della dieta, non è utile indirizzare preferenzialmente un individuo con un alto livello di secrezione di insulina che sta cercando di perdere peso a seguire un programma alimentare con meno carboidrati anziché un piano alimentare a basso contenuto di grassi» concludono gli autori.




Notizie e aggiornamenti:

Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube