Tiroide: una ghiandola fondamentale per il metabolismo

03 ottobre 2021
Aggiornamenti e focus, Speciale Tiroide

Tiroide: una ghiandola fondamentale per il metabolismo



La tiroide è un organo piccolo, ma con importanti funzioni. È una ghiandola endocrina, posta alla base del collo, che svolge una fondamentale azione ormonale responsabile della regolazione dei processi metabolici e del consumo di energia dell'intero organismo.

La tiroide produce due ormoni: la tiroxina (T4) e la triiodotironina (T3), per la sintesi dei quali è indispensabile lo iodio, che dunque deve essere assunto regolarmente nella quantità adeguata ai diversi fabbisogni. Particolare attenzione nella assunzione di iodio deve essere posta in particolare nei bambini durante la crescita e nella donna in gravidanza. A stimolare la funzione della tiroide e il suo accrescimento è un altro ormone, il TSH, secreto dalla ipofisi, una ghiandola che si trova alla base del cranio.

Tiroide: ipotiroidismo e ipertiroidismo


Il disturbo tiroideo più diffuso è l'ipotiroidismo, una disfunzione della tiroide che colpisce circa il 5% della popolazione italiana - pari a quasi 3 milioni di persone - con un'incidenza 10 volte superiore nelle donne tra i 55 e i 64 anni.

La causa principale di ipotiroidismo è la tiroidite, una infiammazione cronica della tiroide, frequentemente dovuta a un processo autoimmune, la cosiddetta Tiroidite di Hashimoto, ed è piuttosto diffusa nel nostro Paese. Spesso la tiroidite rimane senza sintomi per molti anni con il rischio di un graduale indebolimento della funzione tiroidea. Altre cause di ipotiroidismo sono: la rimozione chirurgica della tiroide e alcune terapie mediche. Tra i sintomi più frequenti dell'ipotiroidismo ci sono, l'aumento di peso, la stanchezza e il sonno eccessivo, l'eccessiva sensibilità al freddo, la secchezza della pelle, la perdita di capelli, depressione, problemi di memoria.

L'ipertiroidismo è, invece, una condizione in cui si ha una produzione di ormone tiroideo superiore alle necessità dell'organismo. In questi casi, la tiroide produce una elevata quantità di ormoni che stimolano eccessivamente le funzioni dell'organismo sotto il proprio controllo. Nell'ipertiroidismo si ha battito cardiaco accelerato, tremori delle mani, nervosismo ed insonnia, sensazione di caldo e sudorazione, tendenza al dimagrimento.

Tiroide: esami di laboratorio


In caso di ipotiroidismo, cioè quando la tiroide funziona meno del normale, il TSH è elevato, mentre quando la funzione tiroidea è eccessiva (cioè in caso di ipertiroidismo) i livelli del TSH si abbassano. Per questo motivo tra gli esami di laboratorio per valutare la funzione tiroidea si ricercano i livelli di TSH e di FT4 e FT3.

Tiroide: la terapia per l’ipotiroidismo

Nonostante la sua diffusione, c'è ancora scarsa consapevolezza da parte dei pazienti sull'ipotiroidismo, patologia per la quale sono invece fondamentali una diagnosi precoce e una continua aderenza terapeutica. «Il trattamento standard consiste principalmente nell'assunzione di levotiroxina per riportare in equilibrio i livelli ormonali e richiede un costante monitoraggio del paziente per adeguare la cura» spiega Anna Maria Colao, Presidente della SIE, Società Italiana di Endocrinologia «trovare il dosaggio più appropriato è essenziale per raggiungere i migliori risultati clinici». La levotiroxina, è il trattamento di scelta dell'ipotiroidismo. La dose ottimale di levotiroxina è in funzione del target terapeutico, ossia del livello di TSH da raggiungere nel singolo individuo. Il raggiungimento del target terapeutico della tiroxina non dipende tuttavia unicamente dalla dose assunta, ma risente dell'interferenza di numerosi fattori, che richiedono adeguamenti di dosaggio per ottenere l'efficacia attesa.

Levotiroxina sodica: qualcosa è cambiato

I farmaci a base di levotiroxina sono disponibili a diversi dosaggi e in differenti forme farmaceutiche quali compresse, capsule soft gel o in soluzione liquida.

Oggi è disponibile una nuova formulazione di levotiroxina sodica soluzione liquida (LT-4) in flaconi monodose che consente di migliorare l'aderenza alla terapia, garantendo una maggiore stabilità del TSH nel tempo. La soluzione liquida permette di superare i fattori che normalmente interferiscono con l'assorbimento del principio attivo in compresse.

Tags:

In evidenza:

Salute oggi:

...e inoltre su Dica33:

Ultimi articoli
Diabete di tipo 2, la prevenzione è fondamentale
Diabete tiroide e ghiandole
14 ottobre 2021
Notizie e aggiornamenti
Diabete di tipo 2, la prevenzione è fondamentale
Diabete tipo 2, una dieta sana con frutta intera riduce il rischio
Diabete tiroide e ghiandole
04 luglio 2021
Notizie e aggiornamenti
Diabete tipo 2, una dieta sana con frutta intera riduce il rischio
Diabete e sport: alla Milano-Sanremo il Team Novo Nordisk
Diabete tiroide e ghiandole
15 marzo 2021
Notizie e aggiornamenti
Diabete e sport: alla Milano-Sanremo il Team Novo Nordisk